La promozione turistica torna al Comune: nuovo ufficio in piazza San Marco

Gestito da Vela, è il principale della città e resta aperto sette giorni su sette: consente tra l'altro di salvare 14 posti di lavoro dell'ex Apt provinciale

Pochi giorni di necessario restyling ed eccolo: riapre l’ufficio informazioni IAT sotto l'ala napoleonica di piazza San Marco con la nuova gestione di Vela, la società del gruppo Avm che svolge il ruolo di braccio operativo del Comune di Venezia per il marketing territoriale. L'ufficio si trova in “Bocca di Piazza”, al civico 71/f sotto il museo Correr, e sarà aperto tutti i giorni dalle 9 alle 19, con possibilità di accesso ai disabili. Rappresenta da sempre il più importante punto informativo per il turismo in centro storico. Precedentemente era gestito dall’Apt, l’azienda di promozione turistica che ora è in liquidazione in seguito all'estinzione della Provincia e della conseguente trasformazione in Città metropolitana. La decisione del Comune di Venezia di acquisire le funzioni di informazione ed accoglienza turistica, affidandone poi la gestione a Vela, ha consentito tra l’altro l’assorbimento di 14 dipendenti ex Apt che hanno così mantenuto il loro posto di lavoro.

Vela consolida così la sua presenza sul territorio, già forte di 65 sportelli (tra biglietterie e agenzie) per la vendita dei titoli di viaggio del trasporto pubblico e dei servizi ed eventi on site e on line attraverso “Venezia Unica”, oltre ai circa 550 concessionari convenzionati disseminati sul territorio metropolitano. La società del gruppo Avm è presente inoltre all’aeroporto Marco Polo di Venezia e proseguirà l’attività in altri tre Iat: alla stazione ferroviaria di Santa Lucia, all’autorimessa comunale di piazzale Roma, e a Mestre in piazzale Cialdini.

Di fatto in questo modo il servizio di informazione turistica, promozione e ticketing sarà attivo sia attraverso il circuito Regio-IAT che con quello dei punti vendita “Venezia Unica”, cui si aggiungono i sistemi di vendita in uso nei principali siti di interesse culturale veneziani, per offrire ai visitatori un unico luogo dove trovare tutte le informazioni utili per vivere appieno i servizi e l’offerta culturale della città.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Tutti i servizi offerti - spiega Vela - rispettano quanto disposto dalla Regione Veneto in materia e, nello specifico, prevedono l’accoglienza ed assistenza del visitatore in città, compresa le informazioni sulle strutture ricettive, della ristorazione, esercizi commerciali ed altro; la distribuzione di materiale informativo e comunicativo/promozionale a titolo gratuito; la messa a disposizione di una postazione collegata in rete ai siti www.veneto.to e www.veneziaunica.it; la commercializzazione di servizi singoli o integrati quali titoli di viaggio del trasporto pubblico, ingressi ai siti culturali, il Venezia Unica City Pass, biglietti per spettacoli ed eventi; la commercializzazione di prodotti editoriali quali, a titolo di esempio, mappe, RollingVenice Card, gadget; la collaborazione con altri soggetti operanti continuativamente o saltuariamente sul territorio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si alza il rischio di contagio, in Veneto regole più severe: lunedì nuova ordinanza

  • Le previsioni: possibili grandinate e raffiche di vento

  • Spara e uccide l'ex marito della compagna: arrestato

  • Violento maltempo: tetti scoperchiati, albero caduto su una casa di cura FOTO

  • Moda e calzature in ginocchio

  • Addio a Carlotta, morta nel sonno a 13 anni

Torna su
VeneziaToday è in caricamento