La tradizione non si spegne: gli ibernisti iniziano l'anno con il bagno al Blue Moon

Al Lido di Venezia domenica mattina sono state decine le persone che hanno sfidato le temperature gelide per iniziare con piglio giusto il 2017. Iniziativa simile anche a Bibione

Foto Venezia Unica (twitter)

Dal Lido di Venezia a Bibione, la mattina del 1 gennaio sono state decine le persone che hanno deciso di iniziare il loro 2017 "rinfrescandosi le idee". Domenica mattina l'attesa era tutta per loro: gli ibernisti che hanno fatto il tradizionale bagno di buon augurio nelle acque antistanti lo stabilimento "Blue Moon". Una tradizione oramai che di anno in anno trova sempre nuovi "adepti". Anche a Bibione c'è stato chi ha organizzato un'iniziativa simile, segno che nel prossimo futuro eventi del genere potrebbero moltiplicarsi. Fatto sta che le acque gelide del mare non hanno causato alcun dietrofront: gli ibernisti, tra sorrisi e goliardia, si sono divertiti tra le onde, per poi mangiare alcune pietanze tradizionali direttamente in spiaggia. 

“Questa manifestazione – aveva dichiarato nei giorni scorsi l'assessore al Bilancio, Michele Zuin - grazie alla passione del Gruppo “ibernisti” e all’impegno di tutte le forze istituzionali ed economiche che negli anni l’hanno sostenuta, è divenuta parte della tradizione della nostra isola, tanto da essere conosciuta non solo nella nostra città, nella nostra Regione e in Italia, ma anche oltre i confini nazionali”.

Evento goliardico e informale che coniuga tradizione e allegria, gli “Auguri di Capodanno sulla spiaggia” sono stati organizzati dall'Associazione Nucleo Protezione Civile Lido Venezia e dal Gruppo Amatoriale Ibernisti, in collaborazione con la municipalità Lido Pellestrina. “Un sentito ringraziamento al Gruppo Ibernisti, al Nucleo di protezione civile, e a tutti i sostenitori – aveva commentato alla vigilia il prosindaco del Lido, Paolo Romor – per la passione con cui portano avanti l'organizzazione di questa bella manifestazione; un'abitudine dei lidensi che è oramai divenuta una vera e propria tradizione”.

“Il Capodanno degli ibernisti – aveva sottolineato il presidente della municipalità, Danny Carella, presente alla manifestazione – rappresenta una piacevole tradizione consolidata nel tempo, il cui successo contribuisce a far conoscere le potenzialità del Lido oltre alla stagione balneare, verso un disegno complessivo di valorizzazione dell'isola durante tutto l'anno. Voglio ringraziare tutti coloro che l'hanno resa possibile”.

Potrebbe interessarti

  • Zenzero: è davvero un alleato per la nostra salute?

  • Temporali estivi: come proteggersi per evitare rischi

  • Fare il bagno dopo mangiato: bisogna davvero aspettare 3 ore?

  • Capelli grassi? Ecco i 5 rimedi per combatterli

I più letti della settimana

  • Auto contro un platano, morto un 28enne

  • La tragedia di Jesolo: quattro giovani vite spezzate, indagini su un presunto speronatore

  • Quattro giovani hanno perso la vita in un gravissimo incidente a Jesolo

  • Incidente fra mezzi pesanti sulla A4 a San Stino, un morto

  • Grandine come palline da ping pong, attimi di preoccupazione

  • Schianto sulla Treviso mare: morto un motociclista, grave la moglie

Torna su
VeneziaToday è in caricamento