Un'iguana a spasso per il Ghetto, vengono azzannati due cani

Il rettile esotico avrebbe l'abitudine di scorrazzare in libertà tra calli e campielli, terrorizzando gli altri animali domestici in zona

Un “piccolo” dinosauro lungo un metro e alto più di venti centimetri sta preoccupando i residenti del Ghetto di Venezia o, perlomeno, sta facendo innervosire i cani di chi abita in zona. Non si tratta della trama di un film, ma di una vera e propria denuncia lanciata dalle pagine della Nuova Venezia: tra le calli e i campi di Cannaregio, infatti, si aggirerebbe libera una grossa iguana, lasciata gironzolare senza controllo dal suo padrone e dotata di un temperamento piuttosto combattivo, dato che sembra abbia già morso due cani.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

LOTTA TERRITORIALE – Il rettile è ormai noto in tutta la zona e non è affatto insolito vederlo scorrazzare senza controllo tra gli alberi e la fontana del campo, spesso finendo per azzuffarsi con i cani dei residenti, che certo non reagiscono bene nel vedere un così insolito “rivale”. I cittadini sono esasperati e da tempo chiedono alle forze dell'ordine che quotidianamente sorvegliano l'area del Ghetto di fare qualcosa. I militari però non possono che rispondere sempre allo stesso modo: questo tipo di violazioni sono competenza della polizia locale, non delle Fiamme Gialle, e così l'iguana continua a marciare sui masegni indisturbata. I residenti raccontano di aver provato più volte a contattare i vigili urbani, senza però riuscire mai a parlare con qualcuno. Gli stessi agenti della municipale, dal canto loro, asseriscono di non aver ricevuto alcuna segnalazione né per quanto riguarda bestie pericolose in libertà, né per cani azzannati da rettili inviperiti. Una cosa, però, è sicura: per la legge italiana gli animali esotici vanno tenuti sotto controllo, e il posto assegnato alle iguane è il loro terrario.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Centri autorizzati assistenza fiscale (Caaf) e Caf: indirizzi delle sedi a Venezia

  • Tuffo nell'acqua bassa a Jesolo, un ragazzo all'ospedale

  • Picchia il compagno in palestra e lo minaccia di morte con un coltello, denunciata

  • Ratti e scarsa igiene: chiuso ristorante etnico di Dolo

  • Schianto tra due auto, morta un'anziana donna

  • Il giorno del Mose: alle 12.25 la Laguna è completamente isolata dal mare | DIRETTA

Torna su
VeneziaToday è in caricamento