Ilnor di Gardigiano, Consiglio metropolitano approva una mozione a sostegno dell'azienda

Presentata dal sindaco di Scorzè, Giovanni Battista Mestriner, e da Alessio De Rossi, consigliere metropolitano per il Lavoro, è stata approvata all'unanimità

Il Consiglio metropolitano di Venezia ha approvato all’unanimità una mozione presentata da Giovanni Battista Mestriner, sindaco di Scorzè, e da Alessio De Rossi, consigliere metropolitano con delega al Lavoro, relativa alla vertenza Ilnor, industria di laminazione per nastri di ottone e rame, di Gardigiano di Scorzè. Il provvedimento era stato anticipato dal sindaco, Luigi Brugnaro, lunedì scorso ai lavoratori durante l’assemblea pubblica tenutasi nello stabilimento.


PREMESSO CHE: "La Ilnor di Gardigiano di Scorzè è dal 1961 un’importante realtà del territorio metropolitano che occupa un centinaio di addetti, e in data 25 gennaio è stato sottoscritto alla Regione Veneto un importante accordo tra azienda e sindacati nel quale, a fronte del ricorso alla cassa integrazione, la società si è impegnata ad attivare una strategia commerciale più aggressiva per recuperare quote di mercato, a focalizzare l’attività sui prodotti a più alta marginalità e a rivisitare i processi produttivi per il miglioramento della qualità e che tale accordo consentiva di evitare la riduzione del personale e il trasferimento delle attività produttive in Lombardia.

SI INVITANO IL SINDACO E I CONSIGLIERI DELEGATI
• Ad attivarsi fattivamente per ricercare una positiva soluzione della vertenza, operando nei diversi ambiti di azione, mantenendo un fronte comune con le istituzioni locali, la Regione, il Governo, la rappresentanza dei lavoratori per scongiurare il trasferimento del sito produttivo nel bresciano;
ad intervenire al ministro dello Sviluppo Economico per rendere evidente l’incongruenza nelle scelte aziendali e le gravi conseguenze che potrebbero ricadere nel tessuto sociale metropolitano;
• a richiamare alla responsabilità sociale d’impresa l’azienda e i suoi vertici;
• a sostenere l’industria manifatturiera di alta qualità, propria dell’identità industriale del Nordest.

CONSIDERATO CHE
La Ilnor ha deliberato la chiusura del sito produttivo di Gardigiano di Scorzé e il trasferimento della produzione nel bresciano, ponendo tutti i lavoratori in cassa integrazione a zero ore dal 01 aprile 2017.

PRESO ATTO CHE
In data 03 aprile 2017 si è svolta un’affollata assemblea pubblica nello stabilimento di Scorzé alla presenza di tutte le istituzioni di ogni ordine e grado, al termine del quale tutti i partecipanti hanno sottoscritto un ordine del giorno per impegnarsi a favore del rilancio del sito veneziano.
• In tale occasione è stata portata ai lavoratori e alle loro famiglie la solidarietà di tutta la città Metropolitana.
• Che nella giornata di giovedì 6 aprile ci sarà un vertice alla Regione del Veneto e mercoledì 12 aprile l’azienda e i rappresentanti dei lavoratori saranno al ministero dello Sviluppo Economico.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tacco11 della famiglia di Federica Pellegrini nel nuovo hotel a 5 stelle di Jesolo

  • Sorpreso con un trans, paga subito la multa: «Ma non ditelo a mia moglie» ​

  • Violenta collisione in serata, perde la vita un 53enne di San Stino

  • L'Auchan passa a Conad. Sciopero e presidio a Mestre

  • Barca finisce in secca, volo dell'elicottero per recuperare quattro persone

  • Controlli e multe nei ristoranti: 225 chili di alimenti sequestrati in un solo esercizio

Torna su
VeneziaToday è in caricamento