Ilnor, fabbrica in marcia: manifestazione venerdì in via Moglianese con possibili disagi

La protesta dei lavoratori dell'azienda di laminati di Scorzè non conosce tregua dopo la minaccia di chiusura dello stabilimento con perdita di 100 posti di lavoro. Mobilitazione continua

Foto: RSU Ilnor Scorzè

La protesta si continua a declinare ininterrottamente attraverso varie manifestazioni alla Ilnor di Gardigiano di Scorzè. La fabbrica di laminati che solo il 25 gennaio scorso sembrava aver allontanato il pericolo di chiusura e che appena 3 giorni fa riceve dalla casa madre di Brescia l'annuncio della cessazione definitiva dell'attività in territorio Veneziano.

Venerdì i laovratori tornano in marcia, con una manifestazione che partirà alle 14 in via Moglianese, procedendo verso Gardigiano, per concludersi in fabbrica, con arrivo previsto per le 15.30. La Regione Veneto interpellata dai sindacati ha garantito che incontrerà i rappresentanti del lavoratori che rischiano il posto prima del 12 aprile.

Per quella data è previsto il vertice al ministero dello Sviluppo Economico a Roma. Mentre il parlamentare di Articolo 1, Michele Mognato, ha presentato mercoledì un'interpellanza al ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, Giluliano Poletti, chiedendo conto del brusco dietro front aziandale, su un accordo già sottoscritto il 25 gennaio scorso, che puntava alla salvaguardia della produzione e dell'occupazione in loco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovata senza vita Bruna Basso, era scomparsa da mercoledì

  • Diciotto chili di marijuana nell'officina, «titolare» in manette

  • Madre e figlio trovati morti a Venezia: sospetta intossicazione da monossido

  • L'acqua alta cancella anche la musica, sommersa la biblioteca del Conservatorio Benedetto Marcello

  • Cocaina fuori dal locale e in casa: coppia in manette a Mirano

  • Giovani investiti da un treno mentre camminano lungo i binari: lui grave

Torna su
VeneziaToday è in caricamento