Ilnor, sabato a Scorzè Guglielmo Epifani: presidente commissione Lavoro della Camera

L'ex segretario generale della Cgil farà visita ai dipendenti di Gardigiano insieme al deputato di Articolo Uno, Michele Mognato. Lavoratori in presidio ormai da quasi un mese

Il presidente della commissione Lavoro alla Camera, ex segretario generale della Cgil, Guglielmo Epifani, visiterà sabato i lavoratori della Ilnor di Gardigiano di Scorzè, giunti quasi al primo mese di presidio del capannone, che la casa madre di Brescia intende chiudere in provincia di Venezia portando in Lombardia la fabbrica di laminati.

Con Epifani, dalle 9 e mezza del mattino, ci sarà il deputato di Articolo Uno, l'onorevole Michele Mognato, autore di un'interpellanza parlamentare in relazione alla vicenda. La Eredi Gnutti Metalli, di cui Ilnor fa parte, che aveva sottoscritto solo a gennaio di quest'anno un accordo a garanzia della continuazione della produzione e del mantenimento dei posti di lavoro, a fine marzo fa marcia indietro. E comunica che dal primo aprile, la sede della provincia veneziana è da considerarsi al capolinea.

Una decisione che la forza lavoro, un centinaio di addetti, accoglie iniziando uno sciopero a oltranza con manifestazioni continue che poi ricevono il pieno sostegno delle istituzioni locali, della politica regionale e nazionale e della chiesa. La solidarietà i lavoratori Ilnor la incassano perfino dai lavoratori di grosse aziende circostanti, come la Carraro di Campodarsego e la Lafert di San Donà di Piave.

Ed è una solidarietà che presto si misura a suon di donazioni e assegni, anche di valore sostanziale, che arrivano da altri dipendenti, dai fedeli della parrocchia, dalla comunità di Scorzè e perfino dalla diocesi di Treviso a sostegno della vertenza. E che supportano gli addetti, senza stipendio da mesi, perfino nel giorno di Pasqua, quando i dipendenti Ilnor si portano le famiglie a festeggiare all'interno del capannone. Abbandonarlo, mai.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovata senza vita Bruna Basso, era scomparsa da mercoledì

  • Madre e figlio trovati morti a Venezia: sospetta intossicazione da monossido

  • L'acqua alta cancella anche la musica, sommersa la biblioteca del Conservatorio Benedetto Marcello

  • Investito da un camion, ciclista muore a Fiesso d'Artico

  • Cocaina fuori dal locale e in casa: coppia in manette a Mirano

  • Giovani investiti da un treno mentre camminano lungo i binari: lui grave

Torna su
VeneziaToday è in caricamento