Mose: sono in arrivo altre due grosse tranches di finanziamenti

Entro fine novembre dovrebbero giungere due rate rispettivamente di 67 e 62 milioni di euro. Questi soldi erano stati stanziati già nel 2013

La vicenda del Mose ora si arricchiesce di un ulteriore tassello. Come riporta Il Gazzettino infatti, due grosse tranches di soldi dovrebbero arrivare entro la fine di novembre. I finanziamenti, che dovrebbero essere rispettivamente di 67 e 62 milioni di euro, sono stati stanziati nel giugno 2013 e dovrebbero servire a far continuare i lavori per la realizzazione completa dell'opera.

Salvo decisioni prese in extremis quindi, una grossa parte di liquidità dovrebbe arrivare a stretto giro, dopo aver avuto il via libera dell’ex Magistrato alle Acque, ora diventato Provveditorato alle Opere pubbliche. Il totale dei finanziamenti dovrebbe essere di 223 milioni di euro che comprenderebbero le due tranches accennate e 104 milioni del contratto con la Banca Europea di Investimenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per ultimare l''opera quindi, mancheranno ancora all'appello più di 220 milioni di euro, ancora da stanziare ai quali mancherebbero ancora sia i fondi statali, sia le delibere del Cipe. Questi ultimi dovrebbero servire anche alla realizzazione delle opere complementari al Mose, come quelle di compensazione ambientale richieste dall'Unione Europea.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza in Veneto: la mascherina non sarà più sempre obbligatoria

  • Dagli scavi in A4 è emersa un’imponente struttura di epoca romana

  • «Ha fotografato le mie bimbe in vaporetto»: nel telefono la polizia trova decine di foto di minori

  • Bacaro chiuso 5 giorni per violazione delle norme anti-Covid

  • Coda verso Venezia al mattino. Pressione sui mezzi nel corso della giornata

  • Incendio ad un'azienda agricola in Riviera

Torna su
VeneziaToday è in caricamento