In fiamme un'imbarcazione abitata da un clochard

Il rogo si è sviluppato nelle prime ore di martedì a Chioggia. Nessun ferito. Sul posto vigili del fuoco e capitaneria di porto, carabinieri a supporto

Punta Poli (Google Maps)

Fiamme da un'imbarcazione nelle prime ore di oggi, la colonna di fumo era bene visibile anche a centinaia di metri di distanza. A bruciare, un natante sequestrato abitato da un clochard e ormeggiato a Chioggia nella zona di Punta Poli. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, cui è spettato il compito di sanare il rogo, e la capitaneria di porto che procede con le indagini del caso. Anche i carabinieri hanno supportato l'attività di soccorso. L'uomo che riposava all'interno sarebbe uscito in tempo, senza riportare conseguenze.

Indagini in corso

Le cause che avrebbero causato l'incendio sono ancora al vaglio, ma sembra che ad innescare le fiamme possa essere stata una fonte di calore, probabilmente una fiamma lasciata accesa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovata senza vita Bruna Basso, era scomparsa da mercoledì

  • Marea record, Venezia completamente sott'acqua

  • Il disastro dell'acqua alta: incendi e barche affondate, rive e edifici danneggiati

  • Diciotto chili di marijuana nell'officina, «titolare» in manette

  • Madre e figlio trovati morti a Venezia: sospetta intossicazione da monossido

  • Come "l'acqua granda" del 1966. Due morti a Pellestrina

Torna su
VeneziaToday è in caricamento