Incendio nel cantiere dell'antenna Vodafone, indagini a Sant'Erasmo

Il rogo, che ha danneggiato solo in parte una macchina trivellatrice, verso le 5.30 di lunedì sull'isola lagunare. Atto doloso o incidente?

A un certo punto all'alba la macchina trivellatrice è andata a fuoco, per motivi che per ora sono ancora un mistero. Ci sono indagini in corso sul rogo che è divampato verso le 5.30 di lunedì sull'isola di Sant'Erasmo di Venezia, dove una macchina operatrice è stata danneggiata dalle fiamme. L'incendio, anche grazie all'intervento dei pompieri, non avrebbe interessato l'intero macchinario, bensì una porzione in corrispondenza anche del motore.

Le operazioni di spegnimento sono durate circa un'ora, mentre durante la mattinata successiva vigili del fuoco e polizia hanno effettuato un sopralluogo per cercare di capire se l'incidente possa considerarsi di matrice dolosa o meno. La trivellatrice sarebbe dovuta servire per praticare dei buchi sul terreno in corrispondenza del punto dove sorgerà una antenna telefonica della Vodafone.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Durante gli accertamenti non sarebbero stati ravvisati elementi lampanti in grado di indirizzare le indagini in maniera decisa verso l'incidente o l'atto volontario. Il cantiere, di una ditta del Trevigiano, si trova vicino alla strada, cosicché sarebbe stato facilmente raggiungibile. Era ancora in una fase preparatoria, in attesa della partenza effettiva dei lavori. Nessuna traccia di combustibili o altro per ora, ma gli accertamenti proseguono in laguna.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Ha fotografato le mie bimbe in vaporetto»: nel telefono la polizia trova decine di foto di minori

  • Ecco i divieti che resteranno in vigore anche dopo il 3 giugno

  • Coda verso Venezia al mattino. Pressione sui mezzi nel corso della giornata

  • Incendio ad un'azienda agricola in Riviera

  • Ubriaco, picchia una ragazza e i carabinieri: neutralizzato con 2 dosi di sedativo

  • Auto fuori strada, morto un uomo

Torna su
VeneziaToday è in caricamento