Incendio in abitazione all'alba a Musile: perde la vita un anziano, intossicata una donna

Il rogo è divampato verso le 6 di domenica in via Damiano Chiesa. Sul posto pompieri, sanitari del 118 e le forze dell'ordine. Purtroppo per un 90enne non c'è stato nulla da fare

Tragedia alle prime luci della mattina di domenica in un'abitazione di Musile di Piave: per cause ancora al vaglio dei carabinieri, poco prima delle 6 è divampato un incendio all'interno di una casa di via Damiano Chiesa. Un anziano di 90 anni, Aldo Garatto, ha perso la vita e una donna classe 1937, sua cognata, è rimasta intossicata, venendo trasportata in ospedale per gli accertamenti del caso. La tragedia nel pieno della notte: la vittima si trovava al piano terra ed è stata sorpresa dal rogo. E' stata trovata a terra, vicino alla porta dell'abitazione. Il corpo in parte attinto dalle fiamme. Con ogni probabilità Garatto, che non era vestito "da notte", si è accorto di ciò che stava accadendo, ma ha purtroppo perso i sensi prima di mettersi in salvo. A lanciare l'allarme un nipote che abita poco distante: ha visto uscire il fumo e le fiamme da una finestra e ha chiamato i pompieri. I tentativi di avvicinarsi per lui sono risultati vani.

Cause: sigaretta o scaldino

Diverse le ipotesi sulle possibili cause che hanno innescato le fiamme: le più accreditate allo stato sarebbero una possibile sigaretta rimasta accesa o un eventuale cortocircuito a uno scaldino. Si esclude ogni possibile origine dolosa. L'anziano sarebbe stato trovato ancora con l'accendino in mano. La donna stava dormendo al piano di sopra, con la porta chiusa: è rimasta intossicata dal fumo ma secondo i vigili del fuoco non verserebbe in gravi condizioni. In ogni caso, per monitorare la situazione passo passo, è stata trasferita in ambulanza all'ospedale di San Donà, dove è stata sottoposta ad accertamenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lungo sopralluogo

Nell'abitazione della tragedia è stato eseguito un lungo sopralluogo: è possibile che il magistrato disponga il sequestro della porzione dell'immobile interessata dal rogo per permettere ulteriori indagini. Sul posto sono intervenute un'autobotte e una squadra del distaccamento dei vigili del fuoco di San Donà. Purtroppo è stato chiaro fin da subito che per l'anziano non c'era nulla da fare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sorpresi a fare sesso in strada, multa di 20mila euro

  • Centri autorizzati assistenza fiscale (Caaf) e Caf: indirizzi delle sedi a Venezia

  • Spara e uccide l'ex marito della compagna: arrestato

  • "Reato di procurato allarme": presentato un esposto contro il presidente Luca Zaia

  • Controlli più restrittivi su chi torna da fuori Europa: la nuova ordinanza regionale

  • Ratti e scarsa igiene: chiuso ristorante etnico di Dolo

Torna su
VeneziaToday è in caricamento