Principio d'incendio al motore di un treno: nessuna persona coinvolta

È accaduto verso le 15.30 alla stazione di Oriago di Mira. Il servizio automatico di sicurezza del convoglio è subito entrato in funzione

Foto: intervento a Oriago

Alle 15.30 di lunedì i vigili del fuoco sono intervenuti nella stazione ferroviaria di Oriago di Mira per un principio d’incendio a un motore di un treno regionale: nessuna persona è rimasta coinvolta o ferita.

L'intervento

L’anomalia, come riferito dal macchinista del treno, si è verificata mentre il convoglio proveniente da Mestre e diretto ad Adria stava per fermarsi in stazione. Il servizio automatico antincendio del motore entrato in funzione ha subito spento il principio d’incendio. I vigili del fuoco intervenuti con due squadre da Mira e Mestre hanno completato del tutto l'intervento con degli estintori ad anidride carbonica.

I passeggeri

Le persone a bordo del treno sono state fatte scendere dai vagoni. Sul posto il personale tecnico delle ferrovie e la polizia ferroviaria. Le operazioni di soccorso dei vigili del fuoco sono terminate dopo circa un’ora e mezza.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Venezia usa la nostra Partner App gratuita !

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Provvedimenti del questore contro i maggiorenni delle bande violente

  • Cronaca

    Rapina al Tronchetto: la vittima colpita con una pistola. Telecamere al setaccio

  • Cronaca

    Fatture false, sequestro da 600mila euro a una lavanderia

  • Mestre

    Impianti pagati, ma pazienti senza cure: verso la chiusura la clinica "IdeaSorriso"

I più letti della settimana

  • Omicidio a Venezia: anziano uccide la moglie con una coltellata

  • Auto nel Sile: i sommozzatori la recuperano, poi ne trovano un'altra

  • Ciclista investito finisce a terra e perde la vita

  • Colpito alla testa e derubato del trolley, dentro decine di migliaia di euro in contanti

  • Incendio all'hotel Excelsior: fiamme in cucina nella notte

  • Scomparso da giorni, ammette: «Ero fuggito per debiti di droga»

Torna su
VeneziaToday è in caricamento