Travolto mentre attraversa la strada in bici va in coma: 80enne multato

Lo scorso 9 gennaio in via Gramsci a Mirano lo schianto in cui ha avuto la peggio l'80enne. Le regole dicono di non attraversare le strisce pedonali in sella a una bicicletta, sanzionato con 42 euro

Lo scorso 9 gennaio era stato preso in pieno da un'auto guidata da una 36enne miranese, aveva sbattuto la testa sull'asfalto ed era entrato in coma. L'incidente in via Gramsci, all'altezza del supermercato Lidl. Mario De Santis, 80enne residente nel paese veneziano, stava attraversando la strada in sella alla sua bicicletta quando una Mercedes classe A ha urtato la ruota posteriore del suo velocipede e lo ha disarcionato facendogli fare un volo di alcuni metri.

Ora oltre al danno, grave, anche la beffa: ai familiari dell'uomo è stata recapitata una sanzione di 42 euro da pagare. Motivo? Non si attraversano le strisce pedonali in sella a una bicicletta. Bisogna scendere e accompagnarla a mano. Una norma raramente rispettata dai ciclisti. Su tutte le furie la famiglia dell'anziano, ricoverato all'ospedale di Dolo. La querelle passerà in mano agli avvocati. Non è una questione di soldi, precisano. E' "o tutti o nessuno". Chiedono che allora vengano sanzionati anche tutti gli altri che attraversano la strada in bicicletta ma hanno la fortuna di arrivare sani e salvi dall'altra parte.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tacco11 della famiglia di Federica Pellegrini nel nuovo hotel a 5 stelle di Jesolo

  • Schianto tra due auto, morta una donna

  • L'Amerigo Vespucci torna in laguna in compagnia della nave San Giorgio

  • Sorpreso con un trans, paga subito la multa: «Ma non ditelo a mia moglie» ​

  • Donna trovata morta sugli scogli, è una signora di Noale

  • Travolto da un'auto, morto un pensionato di 63 anni

Torna su
VeneziaToday è in caricamento