Schianto nella notte a Jesolo, due persone ferite all'ospedale

L'incidente attorno all'1 di giovedì. Uno dei conducenti era rimasto incastrato nell'abitacolo

Una delle due auto incidentate

Incidente nella notte a Jesolo. Al vaglio delle forze dell'ordine le cause che hanno portato, attorno all'1 di giovedì, all'impatto tra due automobili che stavano percorrendo via Adriatico. A seguito del sinistro, uno dei due conducenti coinvolti è rimasto incastrato all'interno dell'abitacolo. Entrambi i feriti sono stati trasportati al pronto soccorso.

L'intervento dei soccorsi

Immediato sul posto è stato l'intervento dei vigili del fuoco del locale distaccamento, il cui compito è stato quello di estrarre da uno dei mezzi coinvolti la persona rimasta incastrata, oltre che mettere in sicurezza i due veicoli incidentati. I sanitari del Suem 118 hanno quindi preso in cura i feriti, trasportandoli all'ospedale, mentre i carabinieri hanno eseguito i rilievi per ricostruire la dinamica dell'incidente. Le operazioni di soccorso e rimozione dei veicoli sono terminate attorno alle 3.30, con il ripristino della normale viabilità.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Rapina al Tronchetto: la vittima colpita con una pistola. Telecamere al setaccio

  • Cronaca

    Fatture false, sequestro da 600mila euro a una lavanderia

  • Mestre

    Impianti pagati, ma pazienti senza cure: verso la chiusura la clinica "IdeaSorriso"

  • Mestre

    Poliziotti si fingono impiegati di banca e arrestano un uomo con documenti falsi

I più letti della settimana

  • Omicidio a Venezia: anziano uccide la moglie con una coltellata

  • Auto nel Sile: i sommozzatori la recuperano, poi ne trovano un'altra

  • Ciclista investito finisce a terra e perde la vita

  • Colpito alla testa e derubato del trolley, dentro decine di migliaia di euro in contanti

  • Incendio all'hotel Excelsior: fiamme in cucina nella notte

  • Scomparso da giorni, ammette: «Ero fuggito per debiti di droga»

Torna su
VeneziaToday è in caricamento