Carambola tra due auto e un autobus: tre persone ferite

L'incidente sabato a Musile di Piave. Nessuno è in gravi condizioni. Tre all'ospedale

Il luogo dell'incidente

L'autista dell'autobus, con una manovra improvvisa, è riuscito ad evitare il peggio. E' di tre persone ferite il bilancio di un incidente avvenuto sabato all'ora di pianzo a Musile di Piave. Il bus di Atvo stava giungendo da Mestre, direzione Musile, con a bordo quattro persone. Nel senso opposto di marcia una Citroen C4, condotta da una signora e che trasportava una anziana; quindi una Volkswagen Polo, la cui conducente è una donna.

La dinamica è ancora al vaglio della pattuglia dei vigili. Una delle ipotesi è che la Polo fosse in fase di sorpasso ma non è escluso nemmeno che si sia trovata di fronte la C4 in fase di svolta a sinistra. Quello che appare certo è che stava per verificarsi un terribile impatto frontale tra il bus e la Polo: l’autista Atvo, 41 anni di San Donà di Piave, è riuscito ad evitarlo grazie alla sua prontezza, che lo ha portato a sterzare completamente a destra, dove c’è la presenza del guard-rail.

La Polo si è così trovata tra bus (cui è stata sradicata una parte della protezione del radiatore) e Citroen. Nessun ferito tra i presenti nel bus Atvo; la conducente della Volksvagen è stata portata al pronto soccorso di San Donà di Piave in condizioni che non desterebbero preoccupazione. Nell’ospedale sandonatese anche le altre due donne, pare solo per contusioni e accertamenti.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Venezia usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gita in pedalò, entra in acqua e non riemerge: 23enne recuperato morto

  • Meteo instabile nelle prossime ore: arriva l'ondata di calore, in Veneto rovesci e temporali

  • Confermati temporale e grandine, nel Veneziano crolleranno le temperature

  • Incidenti sul Passante: una Ferrari incastrata sotto un camion

  • Schianto in autostrada, morta una 22enne

  • Dalla pesca al furto: denunciati ragazzi veneziani

Torna su
VeneziaToday è in caricamento