Tragico incidente sulla regionale: schianto tra due auto e furgone, muore un diciannovenne

E' successo sabato sulla strada regionale 516 poco prima delle 12 nelle vicinanze di Pegolotte di Cona. La vittima è Marco Coletta, 19enne di Piove di Sacco

Foto dei vigili del fuoco

Fin da subito è stato chiaro ai soccorritori che l'incidente avrebbe potuto avere conseguenze molto gravi: le auto e il furgone, un Fiat Ducato, sono apparsi completamente distrutti dopo lo schianto. Tragico incidente stradale verso le 11.30 di sabato sulla strada regionale 516, a un paio di chilometri dal centro di Pegolotte di Cona: Marco Coletta, giovane di 19 anni a bordo di una Seat Ibiza, residente a Piove di Sacco, nel Padovano, ha perso la vita sul colpo, mentre due altri coinvolti sono stati trasportati all'ospedale per le cure del caso. Altrettante persone, contuse, avrebbero invece rifiutato le cure sanitarie. Secondo la prima ricostruzione delle forze dell'ordine, pare che a causa della velocità sostenuta il giovane automobilista non sia riuscito a controllare il proprio mezzo, finendo per invadere la corsia di marcia opposta, sulla quale viaggiava il furgone.

Feriti in pronto soccorso

I feriti si trovavano a bordo del Ducato giallo che ha concluso la propria corsa in maniera perpendicolare rispetto alla strada: il conducente è stato trasportato al pronto soccorso di Piove di Sacco, mentre la passeggera, una donna di 53 anni di Selvazzano Dentro, nel Padovano, è stata portata all'ospedale di Chioggia, pare in codice giallo.

Soccorsi inutili

La strada è stata chiusa per permettere soccorsi e rilievi da parte delle forze dell'ordine: per cause ancora al vaglio, il furgone si sarebbe scontrato frontalmente con una delle due auto, quest'ultime poi sono "volate" fuori carreggiata cappottandosi nella vegetazione. Un impatto devastante che non ha lasciato scampo alla vittima, deceduta sul posto. È stato chiesto l'intervento di più di un'ambulanza, mentre i vigili del fuoco, intervenuti da Cavarzere e da Mestre con l'autogrù, si sono occupati di mettere in sicurezza la zona e di recuperare i veicoli coinvolti. Inevitabili le ripercussioni sulla viabilità in corrispondenza di una delle arterie principali della zona.

Potrebbe interessarti

  • Consigli anti stress per il rientro dalle vacanze

I più letti della settimana

  • Gita in pedalò, entra in acqua e non riemerge: 23enne recuperato morto

  • Schianto auto-moto, due all'ospedale. Bloccato l'autista, guidava ubriaco

  • Schianto in autostrada, morta una 22enne

  • Un bambino salvato sulla spiaggia a Jesolo

  • Scivola e batte la testa, escursionista veneziano portato all'ospedale

  • Due bagnini indagati per l'annegamento a Jesolo

Torna su
VeneziaToday è in caricamento