Incidente sulla Romea a Sant'Anna, furgone contro camion: un morto

Lo schianto alle 15.30. Il conducente di un Ford Transit, 64enne di Rosolina, ha perso la vita dopo aver invaso la corsia di marcia opposta

Il furgone distrutto (vigili del fuoco)

Tragico incidente sulla statale Romea, tra Cavanella d'Adige e Sant'Anna di Chioggia. Verso le 15.30 di lunedì, infatti, un Ford Transit che correva in direzione Venezia avrebbe occupato, per cause ancora al vaglio della polizia municipale, la corsia opposta schiantandosi contro una autocisterna che trasportava materiale di recupero di acciaierie. Si tratta di materiale classificato come pericoloso.

Per il conducente del furgone, Erminio Bergo, 64enne di Rosolina, non c'è stato nulla da fare. Devastante l'impatto con il tir, al cui volante si trovava un 46enne di Zero Branco. Un secondo autoarticolato, poi, avrebbe tentato di evitare fino all'ultimo la collisione con il veicolo della vittima scartando subito verso destra. Finendo però fuori strada. Il camion si è adagiato sul fianco destro nel fossato adiacente la carreggiata. Mentre il Ford Transit è rimasto completamente distrutto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per la persona alla guida del furgone sono stati inutili gli sforzi dei sanitari del Suem 118, intervenuti sul posto con l'elicottero. Ai medici non è rimasto altro che constatare il decesso della vittima, rimasta incastrata tra le lamiere dell'abitacolo. Per recuperare il camion con rimorchio finito a lato strada sono al lavoro i vigili del fuoco con due autogru. Quella inviata da Mestre non era sufficientemente potente. Inevitabili i disagi alla circolazione, a tratti bloccata per permettere alle forze dell'ordine di effettuare i rilievi e ricostruire l'esatta dinamica della tragedia. Per lungo tempo la statale è stata chiusa al transito. Sono intervenuti anche gli esperti dell'Arpav per stabilire se si siano verificate delle perdite dall'autocisterna, in cui potrebbero essere state presenti polveri potenzialmente dannose. In serata sul posto anche il nucleo Nbcr per effettuare il travaso del materiale all'interno di una nuova autocisterna. Le operazioni potrebbero rivelarsi molto lunghe.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gli aggiornamenti sul contagio in Veneto e in provincia la sera dell'1 aprile

  • Addio ad Ambra, morta a 31 anni

  • Ricoveri e decessi: gli aggiornamenti del 31 marzo sera

  • Bollettino contagi e ricoveri per Covid-19 domenica mattina, regione e provincia

  • Ricoveri e decessi, gli aggiornamenti di oggi

  • Il bollettino Covid-19 del 3 aprile sera: ancora morti, calano i ricoveri

Torna su
VeneziaToday è in caricamento