L'incidente di San Donà di Piave, 37enne finisce in coma all'ospedale dell'Angelo

Lo schianto avvenuto lunedì pomeriggio in via Roma. L'altro passeggero, un 49enne albanese ha riportato alcune fratture agli arti. Dimesso e ricoverato il conducente, un 22enne

È ricoverato in stato di coma all’ospedale dell’Angelo di Mestre uno dei passeggeri del veicolo che nel pomeriggio di lunedì si è schiantata contro alcune auto in sosta lungo via Roma: si tratta di un 37enne di nazionalità albanese. Meno gravi le condizioni dell’altro passeggero, un suo connazionale di 49 anni, ricoverato con fratture a entrambi gli arti superiori. Il conducente, 22enne e sempre originario dell'Albania, dopo un ricovero al pronto soccorso, è stato invece dimesso. Il personale sanitario ha svolto tutti gli esami tossicologici del caso, i cui esiti verranno resi noti non prima di una decina di giorni.

Ancora da accertare le cause dell’incidente. I primi rilievi della polizia locale escludono possa essere stato causato dalle condizioni del manto stradale, oggetto di un intervento di risanamento previsto entro l’anno. "L’auto procedeva dal sottopasso ferroviario verso il centro, quindi lungo la corsia non interessata dalle radici dei pini, che riguardano l’altra parta della carreggiata - segnala il comandante Marino Finotto - Peraltro, essendo quella strada molto larga, circa 8,60 metri, oltre a un’ampia banchina arginale utilizzata spesso per la sosta, è stato possibile mantenere più larga la corsia interessata dalle radici proprio per dare modo alle auto di evitare i tratti di asfalto danneggiati".

La Giunta comunale, su proposta dell’assessore Lorena Marin, ha recentemente approvato un rifacimento della strada, asse viario tra la cittadella scolastica e gli impianti sportivi, per un importo complessivo di 155mila euro. "Abbiamo ben presente il forte deterioramento dovuto alle radici dei pini, tanto che già un tratto era stato restaurato, con il taglio delle alberature e la loro sostituzione - spiega Marin - Il nuovo progetto odierno prevede, oltre al rifacimento della sede stradale, la demolizione del marciapiede esistente e la realizzazione di una nuova ciclabile, distinta dal percorso pedonale". Il progetto è completamente redatto in house, dal settore lavori pubblici. È un intervento paragonabile a quanto già realizzato in via Dante e prevede anche il rifacimento della segnaletica. "L'obiettivo è realizzare un percorso in sicurezza, distinto in pedonale e ciclabile - conclude l'assessore - per evitare quelle promiscuità che possono risultare pericolose".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Apre il nuovo supermercato Aldi di Mestre

  • Epilessia: anche nel distretto di Mirano-Dolo c’è una risposta a questa malattia neurologica

  • Auto esce di strada e finisce contro un platano, morta una 38enne

  • Controlli a tappeto nel Veneziano, quattro arresti

  • Fermato con la cocaina, in casa un arsenale di armi e esplosivo al plastico

  • Badante si schianta con l'auto: aveva un tasso alcolemico di 3,33

Torna su
VeneziaToday è in caricamento