Vaporetto si schianta contro la bricola: "Botto e vetro in frantumi"

L'incidente giovedì al Lido, vicino all'approdo E. Distrutti due finestrini, nessun ferito: "L'impatto di lato, una ragazza ha rischiato grosso"

Il vento di bora e la corrente hanno all'improvviso fatto uscire di rotta il vaporetto, che ha finito per scontrarsi contro una bricola. Di certo non sono stati istanti piacevoli quelli vissuti da coloro che, nella prima mattinata di giovedì, si trovavano a bordo di un'imbarcazione Actv della linea 10: a un certo punto si è sentito un gran frastuono nel momento in cui uno dei finestrini del natante è andato in mille pezzi dopo l'impatto con la palina. Ad aggravare l'incidente alcuni chiodi fissati sul legno che hanno avuto l'effetto di conficcarsi nel vetro e frantumarlo.

L'incidente in corrispondenza dell'approdo E del Lido di Venezia, quando ormai mancavano pochi metri all'attracco. Secondo Actv il vaporetto aveva arrestato per quanto possibile la propria corsa in attesa che un altro natante liberasse l'area, ma proprio in quel momento il vento e la corrente giocano un brutto scherzo al pilota: "Quando ci siamo avvicinati al Lido abbiamo sfiorato una prima bricola - racconta D.S., una delle persone che si trovavano a bordo al momento dello schianto - il battello è passato a una distanza massima di quindici centimetri. La successiva invece, danneggiata e sporgente, è stata presa in pieno. Lateralmente".

Secondo il racconto della passeggera, l'impatto ha distrutto il quartultimo e terzultimo finestrino destro del natante, dove si trovava seduta una ragazza che per fortuna non avrebbe riportato ferite e non sarebbe stata raggiunta dalle schegge. "Abbiamo sentito tutti un grande botto - continua D.S. - Il marinaio è uscito dalla cabina ed è venuto subito a chiederci se qualcuno si fosse fatto male, mentre il pilota è rimasto al timone per attraccare il battello all'imbarcadero, poi siamo scesi tutti". Il fatto che l'incidente fosse a pochi metri dal pontile ha permesso di limitare i disagi per i passeggeri: una volta attraccato, il vaporetto è stato portato in cantiere per le riparazioni (a mezzogiorno i finestrini erano già stati sostituiti e la situazione era tornata alla normalità). Il servizio invece è stato mantenuto garantito dopo uno stop di soli tre minuti attraverso un vaporetto sostitutivo, che ha permesso di continuare la corsa. 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Venezia usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tacco11 della famiglia di Federica Pellegrini nel nuovo hotel a 5 stelle di Jesolo

  • Sorpreso con un trans, paga subito la multa: «Ma non ditelo a mia moglie» ​

  • Violenta collisione in serata, perde la vita un 53enne di San Stino

  • L'Auchan passa a Conad. Sciopero e presidio a Mestre

  • Sciopero del personale Actv, ecco quando

  • Controlli e multe nei ristoranti: 225 chili di alimenti sequestrati in un solo esercizio

Torna su
VeneziaToday è in caricamento