Incidente in Bacino, vaporetto contro mototopo: un ferito

L'impatto alle 6.40 di venerdì. L'imbarcazione da trasporto è affondata, due persone sono finite in acqua. Una trentina i passeggeri sul battello

Foto vigili del fuoco

Prima l'impatto tra il vaporetto Actv e il mototopo, poi la caduta in acqua dei due occupanti l'imbarcazione per trasporto merci. Preoccupazione alle 6.40 di venerdì mattina all'altezza delle imbarcadero delle Zitelle per un incidente nautico che fortunatamente avrebbe causato solo un ferito lieve. L'impatto per cause ancora al vaglio della capitaneria di porto. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco con tre squadre: due di Venezia e una della Marittima, con in più la guardia costiera e sanitari del 118, che hanno medicato uno dei due conducenti del mototopo. Per lui ferite lievi (una escoriazione al braccio) ma tanta paura. Entrambi i naufraghi sono stati trasportati al Civile. L'imbarcazione da trasporto a causa dell'urto con il vaporetto è poi semi-affondata. 

Il battello 4.2 aveva lasciato pochi minuti prima l'imbarcadero di San Zaccaria-Jolanda diretto verso le Zitelle. A un certo punto, dopo aver superato la nave militare "Luigi Durand de la Penne", in questi giorni ormeggiata di fronte al compendio militare "Cornoldi", la sua rotta si è intersecata con quella del mototopo, che proveniva dalla direzione opposta. Era partito dai Magazzini del Sale ed era diretto alla zona dell'Arsenale. L'impatto tra i due scafi è stato quasi frontale, determinando poi l'affondamento del natante di dimensioni più ridotte. I due occupanti sono stati soccorsi in primis proprio dall'equipaggio Actv, che ha riportato all'asciutto i naufraghi.

Come detto, i pompieri sono intervenuti con due autopompe lagunari, hanno scortato il mezzo Actv all’imbarcadero delle Zitelle dove sono scesi i circa 30 passeggeri a bordo del battello. L’altra partenza dei vigili del fuoco è riuscita a legare con una cima la prua del mototopo e trainare l’imbarcazione fuori dal canale navigabile, ormeggiandola in sicurezza a una bricola nei pressi della Salute. Successivamente i vigili del fuoco hanno dato assistenza anche a una chiatta dei trasportatori lagunari, rimasta impigliata con le eliche nel telo di trasporto del mototopo, andato disperso a causa del naufragio. Al vaglio della capitaneria di porto la dinamica dell'incidente, per stabilire eventuali responsabilità.
 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Venezia usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto tra due auto, morta una donna

  • L'Amerigo Vespucci torna in laguna in compagnia della nave San Giorgio

  • Incidente mortale di Eraclea, il motociclista aveva bevuto

  • Sorpreso con un trans, paga subito la multa: «Ma non ditelo a mia moglie» ​

  • Donna trovata morta sugli scogli, è una signora di Noale

  • Travolto da un'auto, morto un pensionato di 63 anni

Torna su
VeneziaToday è in caricamento