Operato a un polmone, muore un mese dopo. Indagati trenta medici

Sarebbe stata aperta un'inchiesta sul decesso di un 61enne di Carpenedo, avvenuto il 6 dicembre in ospedale a Padova. Fatale, pare, un'infezione

Non ci sono accuse specifiche. Ma la ferma volontà, da parte dei figli dell'architetto 61 enne deceduto il 6 dicembre scorso, di fare luce su quanto accaduto. Di qui, come riporta il Gazzettino, l'esposto che sarebbe stato presentato ai carabinieri di Prato della Valle, a Padova, nei giorni scorsi.

L'uomo, che risiedeva a Carpenedo, il 30 ottobre si era sottoposto nel policlinico universitario di Padova a un intervento chirurgico per l'asportazione del polmone destro, compromesso da una neoplasia. A seguito dell'operazione inizialmente le sue condizioni erano sembrate buone: poi però avrebbe riportato una grave infezione, che l'avrebbe condotto alla morte nel giro di poco più di un mese.

Ora la Procura avrebbe aperto un'inchiesta sul decesso, iscrivendo sul registro degli indagati, con l'accusa di omicidio colposo, trenta medici del reparto di chirurgia toracica e di rianimazione dell'ospedale. Due medici legali dovranno indicare al magistrato se si possa individuare un nesso tra l'intervento e la morte dell'uomo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale drammatico a Noventa di Piave: morti tre ragazzi

  • Poca neve a Venezia, poi la pioggia

  • Contro un albero e giù nel fosso: muore un 43enne

  • Scontro a Stigliano di Santa Maria di Sala, morta una ragazza

  • Violento scontro fra furgone e trebbiatrice sulla Triestina

  • Infermiere preso a calci e pugni da un paziente: si dovrà operare

Torna su
VeneziaToday è in caricamento