Spacciatori in fuga speronano l'auto dei carabinieri

In manette una coppia di pusher che ha seminato il panico a Caorle durante un inseguimento

Era da un paio di mesi che i carabinieri stavano tenendo d’occhio due giovani tunisini che spesso arrivavano a Caorle, si intrattenevano per pochi minuti con diversi giovani della zona e poi se ne andavano. Per questo hanno deciso di appostarsi e venerdì sera, intorno alle 22, i loro sospetti hanno trovato un riscontro.

H.H., 28 enne e H.K. 41enne, entrambi di Jesolo, sono arrivati a bordo di un'auto e si sono fermati a Duna Verde. Due giovani si sono avvicinati al veicolo, c'è stato uno scambio di droga e denaro e subito dopo si sono salutati. E' stato a quel punto che i militari hanno deciso di intervenire, ma la coppia di stranieri anzichè fermarsi è fuggita premendo l'acceleratore. 

i pusher hanno dato vita a un inseguimento durante il quale hanno addirittura speronato la gazzella. Ciò nonostante, i carabinieri sono riusciti a fermarli e ad arrestarli. I due pusher con loro avevano 10 dosi di cocaina e di 500 eur. Gli investigatori ritengono che l'attività andasse avanti da tempo. Durante le indagini, infatti, sono stati monitorati molti scambi e contati circa 15 clienti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Identificato un corpo trovato nel Piave: è Mattia Bon, scomparso l'estate scorsa a Sappada

  • Schianto a Caltana, morta una ragazza di 25 anni

  • Un morto sui binari a Porto Marghera

  • 57enne muore soffocato da un pezzo di torta

  • Giovedì il funerale di Sara Michieli, morta in un tragico incidente stradale

  • Schianto contro un muretto in cemento, perde la vita

Torna su
VeneziaToday è in caricamento