Jesolo: sul monopattino elettrico senza casco, maximulta da 1.441 euro

Un 14enne trevigiano domenica mattina è stato fermato da una pattuglia vicino all'ospedale. Risultato: un salasso che ha mandato su tutte le furie il padre del malcapitato, che fa ricorso

Se il monopattino costa come un motorino. Non lo sarebbe certo in base al prezzo di vendita, ma quando poi ci si vede appioppare una multa da 1.441 euro la situazione cambia.

 

E' successo a Jesolo, dove un ragazzo di 14 anni domenica mattina stava viaggiando sul suo mezzo elettrico, che non supera i quindici chilometri orari, in direzione dell'ospedale. A duecento metri dalla struttura sanitaria, però, è stato fermato da una pattuglia della polizia locale: mezzo non immatricolato, non assicurato e guidato senza casco. Risultato: multa di 1.441 euro e veicolo confiscato.

 

Sanzioni che hanno mandato su tutte le furie il padre del ragazzo, trevigiano, che ha deciso di fare ricorso. "Significa che Jesolo è una città tranquilla, pulita e sicura - commenta ironicamente l'uomo a La Nuova Venezia - se si ha il tempo di concentrarsi su queste inezia. Mi chiedo solo una cosa: se dovessi vincere la causa il Comune pagherà i propri avvocati con i soldi di tutti i cittadini?".