"Siamo amiche delle tue figlie, come stai?", poi le rubano tutti i gioielli di famiglia

Pesante razzia mercoledì mattina in un'abitazione di Orgnano. Il valore del bottino si aggirerebbe sui 5mila euro. Due donne hanno conquistato la fiducia della proprietaria

Sapevano tutto di lei e delle sue figlie. Sapevano i loro nomi e sapevano anche dove lavoravano. Per questo un'anziana residente a Spinea, in località Orgnano, è stata indotta a fidarsi di quelle due donne che si sono presentate davanti alla sua abitazione come delle conoscenti. Amiche delle figlie, forse. Erano vestite "a modo", gentili e sorridenti. Dietro i loro volti rassicuranti, però, si nascondevano due truffatrici. 

L'appello della nipote: "Mia nonna è una persona lucida, anziani non aprite a sconosciuti"

Continuano a imperversare malviventi che mettono nel mirino chi è più in là con l'età, prendendosi gioco della generosità altrui. La coppia di signore, una bionda sulla trentina, l'altra un po' più vecchia, è riuscita subito a conquistare la fiducia dell'inquilina, che ha fatto accomodare le donne. Parlando del più e del meno le intruse hanno virato quasi subito il discorso sui numerosi furti perpetrati in zona, riuscendo a farsi indicare dove l'anziana custodiva l'oro di famiglia.

Tutti i dettagli sul raggiro messo in atto dalle due ladre

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il più era fatto: per le donne non è rimasto altro che chiedere alla signora con uno stratagemma di uscire dalla stanza (forse per accompagnare una delle ospiti in bagno) per poi avere il campo libero. Una delle ladre ha raggiunto il piano superiore, quindi la soffitta, dove ha trovato la scatola in cui si trovavano i gioielli. Si tratta di monili dall'elevato valore affettivo, oltre che economico. La malintenzionata ha avuto gioco facile nell'impossessarsi del bottino e raggiungere la complice. Dopodiché un saluto veloce e la fuga con gioielli per un valore di circa 5mila euro. Con ogni probabilità la coppia è fuggita su un'auto di colore blu, ma sul punto il racconto della derubata sarebbe piuttosto incerto.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gli aggiornamenti sul contagio in Veneto e in provincia la sera dell'1 aprile

  • Finiscono in acqua dal vaporetto, morte due donne

  • Addio ad Ambra, morta a 31 anni

  • Bollettino contagi e ricoveri per Covid-19 domenica mattina, regione e provincia

  • Coldiretti Venezia: si raccolgono adesioni per il lavoro in campagna

  • Il bollettino Covid-19 del 3 aprile sera: ancora morti, calano i ricoveri

Torna su
VeneziaToday è in caricamento