Arrestata la banda del furto di gioielli a Palazzo Ducale

Si tratta di persone tra i 43 e i 60 anni. Fermati dalla polizia croata, sono accusati di essere gli autori del "colpo del secolo", avvenuto in gennaio, quando furono rubati dei preziosi appartenenti alla collezione Al Thani

Avevano messo a segno un colpo formidabile, portando via alcuni preziosissimi gioielli da una mostra allestita a Palazzo Ducale. Ora i ladri - o almeno parte di essi - sono stati fermati. La polizia croata ha comunicato oggi di aver arrestato cinque persone sospettate del furto commesso lo scorso gennaio: quattro di loro sono uomini di nazionalità croata, tra i 43 e i 60 anni, raggiunti ieri tra Zagabria e l'Istria in un'operazione condotta in collaborazione con la polizia italiana. Un quinto, serbo, sarebbe stato invece bloccato alla frontiera tra Croazia e Serbia. Uno degli arrestati sarebbe collegato a un'organizzazione criminale denominata Pink Panther e già noto per un altri colpi simili, tra cui un furto di gioielli messo a segno a Basilea, in Svizzera, nel 2011. Anche in quel caso per un valore milionario.

La banda ci aveva già provato due volte: le indagini

Un colpo "alla Lupin"

A Venezia, i ladri erano riusciti a violare le misure di sicurezza di uno dei luoghi simbolo della città, fuggendo dall'esposizione con due orecchini e una spilla appartenenti alla collezione privata di Hamad bin Abdullah Al Thani, membro della famiglia reale del Qatar. Pezzi antichi il cui valore era stato stimato attorno ai 2 milioni di euro. Appena venuto a conoscenza della notizia degli arresti, il sindaco Luigi Brugnaro si è complimentato per l'operazione: «Voglio esprimere il più sentito ringraziamento alla Procura della Repubblica, allo SCO (servizio centrale operativo), alla questura di Venezia e a tutte le forze dell’ordine. Oggi abbiamo assicurato alla giustizia chi pensava di poter delinquere a Venezia e di farla franca».

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Studente sorpreso con la droga a scuola: denunciato

  • Cronaca

    Botte alla moglie e al figlio, un uomo arrestato a Venezia

  • Mestre

    Lite davanti alla mensa: sfregia il rivale, arrestato

  • Mostre

    Ai Tre Oci le foto di Letizia Battaglia: «Che emozione, sono 300 momenti della mia vita»

I più letti della settimana

  • Auto esce di strada e finisce contro un albero: morto il conducente

  • Eroina, quarta overdose in un mese: trovata morta una 36enne

  • Incidente in Valsugana: muore motociclista veneziano

  • Una 34enne morta all'ospedale poche ore dopo aver partorito

  • Torna l'ora legale, 60 minuti di luce in più: ecco quando spostare le lancette

  • Conto salato al momento di disdire il contratto con la compagnia telefonica: quasi 800 euro

Torna su
VeneziaToday è in caricamento