Prima razziano l'appartamento poi per fuggire rubano l'automobile

I colpi nella notte tra martedì e mercoledì in zona chiesa vecchia a Marcon. I furfanti sono scappati a bordo di una Punto e di una Ka

Si sono arrampicati fino a una finestra del primo piano e, sfruttando il fatto che non ci fosse la tapparella tirata giù, in pochi istanti hanno praticato il classico foro in corrispondenza della serratura dell'infisso e sono penetrati all'interno dell'appartamento. Noncuranti del fatto che i proprietari stessero dormendo.

Ennesima razzia in zona chiesa vecchia a Marcon, paese in cui negli ultimi tempi si sono registrati diversi furti, anche dal bottino ingente. I delinquenti con tutta calma avrebbero rovistato in cassetti e armadi cercando qualcosa di valore da trafugare. Alla fine si sono riusciti a impadronire di un paio di borse con all'interno telefoni cellulari e portafogli. Circa cento euro i soldi fatti sparire.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Oltre al danno anche la beffa, visto che non si trovavano all'interno solo contanti ma pure documenti ed effetti personali. Le borse sarebbero state svuotate nel giardino del condominio, portandosi via solo ciò che poteva essere ricettato con facilità. Al risveglio i residenti si sono accorti che per scappare i delinquenti hanno utilizzato le chiavi di una Fiat Punto parcheggiata poco distante. Mercoledì mattina i derubati hanno presentato denuncia ai carabinieri della stazione locale, che hanno ricevuto una denuncia di furto molto simile più o meno nelle stesse ore: in un altro condominio della zona infatti i ladri sono entrati sfruttando il fatto che ci fosse una finestra lasciata aperta. A quel punto si sono impadroniti di alcune borse e sono scappati con circa 200 euro in contanti, documenti e portafogli. Per la fuga il solito stratagemma: hanno trovato le chiavi dell'auto dei padroni di casa (che non si sono accorti di nulla mentre dormivano), hanno raggiunto una Ford Ka e hanno fatto perdere le proprie tracce. Il veicolo è stato poi ritrovato nelle ore successiva con parte della refurtiva all'interno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Centri autorizzati assistenza fiscale (Caaf) e Caf: indirizzi delle sedi a Venezia

  • Tuffo nell'acqua bassa a Jesolo, un ragazzo all'ospedale

  • Picchia il compagno in palestra e lo minaccia di morte con un coltello, denunciata

  • Ratti e scarsa igiene: chiuso ristorante etnico di Dolo

  • Schianto tra due auto, morta un'anziana donna

  • Il giorno del Mose: alle 12.25 la Laguna è completamente isolata dal mare | DIRETTA

Torna su
VeneziaToday è in caricamento