menulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsappcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Colpo da ko in un'abitazione a San Donà: predoni in fuga con gioielli per 30mila euro

Il furto nel tardo pomeriggio di lunedì in una casa di via De Sica. Gli intrusi hanno forzato la serratura della finestra al piano di sopra mentre al piano terra si trovavano i residenti

Sono entrati in azione nel tardo pomeriggio di lunedì, senza farsi problemi per il fatto che nell'abitazione si trovassero anche i proprietari. Con ogni probabilità sapevano dove e quando colpire e avevano già informazioni sul fatto che nell'abitazione di una commerciante 46enne avrebbero potuto perpetrare un furto piuttosto pesante. Forse, però, non si aspettavano neppure loro di riuscire a mettere le mani su gioielli, brillanti e altri preziosi per un valore totale che si aggirerebbe sui 30mila euro. Il grosso del malloppo sarebbe stato trovato in alcune scatolette che si trovavano in camera da letto, svuotate in pochi istanti.

Un colpo da ko per la proprietaria, che con i suoi famigliari durante la razzia si trovava al piano inferiore. Senza accorgersi di nulla. Solo in un secondo momento, quando gli inquilini sono saliti al piano superiore, si sono accorti del raid: gli scuri di una finestra erano aperti, dunque per gli intrusi è stato facile mettere fuori combattimento la serratura.

Con ogni probabilità i ladri ci hanno messo pochi minuti a penetrare in quello che era diventato il loro obiettivo e impadronirsi dei monili, rovistando in cassetti e armadi. Alla proprietaria non è rimasto altro che allertare i carabinieri, intervenuti sul posto per un sopralluogo. Si cercano indizi in grado di dare un volto e un nome agli intrusi, stavolta fuggiti con un bottino molto pesante. 

Potrebbe interessarti

Commenti

    Più letti della settimana

    • Cronaca

      E' stata la volpe. Il responso degli esami sugli animali morti: "Ci sono solo ferite da morso"

    • Cronaca

      Allarme bomba all'aeroporto di Venezia, ma erano delle canne da pesca

    • Cronaca

      Inseguimento di 40 minuti in Riviera: tenta anche di speronare tre volte i carabinieri

    • Cronaca

      Tragedia a Cavallino-Treporti, il mare restituisce un cadavere: ipotesi suicidio

    Torna su