Tenta di rubare le borse a due ragazze a Jesolo: bloccato dall'inseguimento in spiaggia

E' successo domenica: un 20enne senegalese bloccato da un carabiniere fuori servizio, aiutato da una guardia giurata. Sul posto intervenuti per l'arresto i poliziotti del commissariato

Torna il bel tempo, ma tornano anche le manoleste pronte a mettere a segno furti sotto l'ombrellone. Hanno rischiato di impararlo a loro spese due ragazze che domenica avevano raggiunto Jesolo per trascorrere la giornata di festa in spiaggia. A un certo punto un cittadino senegalese ha concentrato l'attenzione sulle borse delle giovani, che si trovavano in gruppo. Il malintenzionato, di 20 anni, ha allungato la mano e si è impadronito delle borse, iniziando a correre a perdifiato.

Inseguimento a piedi in spiaggia

Non aveva fatto i conti con un giovane allievo carabiniere, libero dal servizio, che si trovava con le derubate: quest'ultimo si è lanciato all'inseguimento del ladro riuscendo a raggiungerlo nei pressi di via Mazzini. Tra i due ne è scaturita una colluttazione al termine della quale l'appartenente all'Arma è riuscito ad avere la meglio grazie anche all'aiuto di una guardia giurata. Dopodiché sul posto si sono portati gli agenti del commissariato, che hanno arrestato il ladro per rapina impropria. Lunedì il giudice ha disposto per il 20enne l'obbligo di firma in commissariato.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tacco11 della famiglia di Federica Pellegrini nel nuovo hotel a 5 stelle di Jesolo

  • Violenta collisione in serata, perde la vita un 53enne di San Stino

  • L'Auchan passa a Conad. Sciopero e presidio a Mestre

  • Sciopero del personale Actv, ecco quando

  • Esplosione a Marcon, il botto mette in allarme mezzo quartiere

  • Minaccia la dipendente con la pistola, poi fugge con il contante

Torna su
VeneziaToday è in caricamento