Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Serenissimo" aggredisce l'addetto straniero: "Chi sei tu a casa mia". Collega: "Episodio vergognoso" VD

Parapiglia nei bagni della stazione di Santa Lucia domenica. Centinaia gli indipendentisti che tornavano dai festeggiamenti a San Marco. A un certo punto uno di loro si indispettisce per il fatto che, come tutti gli altri, avrebbe dovuto pagare per accedere ai servizi igienici. Un testimone e una collega del lavoratore insultato: "Gli ha tirato le monete in faccia". Dopodiché iniziano le urla: "Dammi un pugno", urla più volte il manifestante con la bandiera della Serenissima in mano. "Chi sei tu a casa mia", per poi concludere con un "tornatene a casa tua". L'addetto alle pulizie ha avuto solo la "colpa" di aver cercato di far rispettare le regole. Ma dal filmato si evince che non è stato preso di mira solo per questo, bensì anche per le sue origini non italiane o, meglio, non venete

 

Potrebbe Interessarti

Torna su
VeneziaToday è in caricamento