Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Serenissimo" aggredisce l'addetto straniero: "Chi sei tu a casa mia". Collega: "Episodio vergognoso" VD

Parapiglia nei bagni della stazione di Santa Lucia domenica. Centinaia gli indipendentisti che tornavano dai festeggiamenti a San Marco. A un certo punto uno di loro si indispettisce per il fatto che, come tutti gli altri, avrebbe dovuto pagare per accedere ai servizi igienici. Un testimone e una collega del lavoratore insultato: "Gli ha tirato le monete in faccia". Dopodiché iniziano le urla: "Dammi un pugno", urla più volte il manifestante con la bandiera della Serenissima in mano. "Chi sei tu a casa mia", per poi concludere con un "tornatene a casa tua". L'addetto alle pulizie ha avuto solo la "colpa" di aver cercato di far rispettare le regole. Ma dal filmato si evince che non è stato preso di mira solo per questo, bensì anche per le sue origini non italiane o, meglio, non venete

 

Potrebbe Interessarti

Torna su
VeneziaToday è in caricamento