Leone d'Oro alla Carriera a Massari il maestro della pasticceria italiana

La consegna del premio, durante la VII edizione di "Gusto in scena", evento enogastronomico che si è scolto sabato e domenica a Venezia

La consegna del Leone d'Oro alla Carriera a Iginio Massari

Si è aperta con la consegna del Leone d’Oro alla carriera a Iginio Massari la VII edizione di "Gusto in scena", evento enogastronomico di portata internazionale ideato e curato da Marcello Coronini, indetto per domenica 1 e lunedì 2 marzo alla Scuola Grande di San Giovanni Evangelista a Venezia.

Il premio, conferito dall’Aepe (Associazione esercenti pubblici esercizi) di Venezia, è stato consegnato da Elio Dazzo, presidente Aepe, e assegnato a Massari dall’ideatore e curatore di "Gusto in scena", Marcello Coronini. “Massari è il papà della pasticceria - ha spiegato Coronini - oltre al personaggio questo è un premio alla persona. Una grande persona. Un premio assegnato a lui entusiasma qualsiasi collega”.

Iginio Massari è considerato il maestro della pasticceria italiana nel mondo. Fondatore dell’Accademia Maestri pasticceri italiani, è stato il primo italiano a vincere il "World Chocolate Masters" a Parigi nel 2013. Unisce un indiscusso bagaglio tecnico ad un’eccezionale capacità didattica. La sua "Pasticceria Veneto" a Brescia è diventata un punto di riferimento nel panorama della pasticceria internazionale.

“Ricevere un premio è una cosa che fa sempre molto piacere, ne ho ricevuti oltre 300, ma ovviamente il Leone alla Carriera porta con sé un valore speciale - ha sottolineato Iginio Massari - la cosa che mi lascia ogni volta stupito è che non arriva dalla mia città. Quando mi succede ripenso che è proprio vero quello che dice il famoso proverbio: nessuno è profeta nella sua patria (Nemo propheta in patria)”.

Massari ha sempre ritenuto importate condividere il sapere: ha fondato la scuola Casta Alimenti, che funziona da 20 anni, da cui sono usciti 14 campioni del mondo del food. Un consiglio è arrivato da Massari ai giovani studenti dell’istituto alberghiero Barbarigo di Venezia: “Quando si sceglie un mestiere bisogna tenere presente che i soldi vanno e vengono, ma uno che ha il mestiere si sentirà sempre ricco, non si sentirà impoverito dalle vicissitudine della vita. Per questo vi dico imparate bene il mestiere e non con pressappochismo”.

Potrebbe interessarti

  • Lenzuola: ogni quanto vanno cambiate e perché

  • Micosi alle unghie: i rimedi fai da te

  • I consigli per una lavastoviglie pulita e senza cattivi odori

  • Moscerini della frutta: come eliminarli dalla propria cucina

I più letti della settimana

  • Schianto frontale tra un'auto e un autobus: due morti e feriti gravi sulla Triestina

  • Lenzuola: ogni quanto vanno cambiate e perché

  • Si sente male e muore in spiaggia a Jesolo

  • Auto fuori strada finisce nel canale, perde la vita un 23enne

  • A Mirano una raccolta fondi per la famiglia di Andrei e Ana Maria

  • È morto Alex Ruffini, fotografo veneziano del grande rock

Torna su
VeneziaToday è in caricamento