Live, Vela e Venezia Marketing & Eventi si fondono: unica partecipata

"Un 'assist' che imprimerà nuova forza economica e progettuale all'azienda", spiega l'assessore comunale al Turismo, Roberto Panciera. Previsto il rilancio dei congressi in città

"Lido di Venezia – Eventi e Congressi spa (Live)" a breve darà vita, con Vela e con Venezia Marketing&Eventi ad un'unica società partecipata del Comune. "Un 'assist' che imprimerà nuova forza economica e progettuale all'azienda”, spiega l'assessore comunale al Turismo, Roberto Panciera. Alla presentazione della nuova società, tenutasi questa mattina all'ex Casino del Lido, sono intervenuti, tra gli altri, l'assessore comunale alle Partecipazioni societarie, Antonio Paruzzolo, e il presidente di Live, Paolo Diprima.

“La scelta di far convergere più aziende partecipate in una sola - ha proseguito Panciera - è l'ulteriore dimostrazione della necessità di riorganizzare il settore investendo in modo efficace per intercettare anche la convegnistica internazionale, nella convinzione che il brand Venezia non sia secondo a nessuno.” E il forte appeal del Lido di Venezia e delle sue strutture si è registrato anche stamattina all'ex Casinò, dove è stato inaugurato, con il saluto del sindaco di Venezia, Giorgio Orsoni, il convegno promosso dall'agenzia spaziale europea (Esa), in cui circa mille scienziati discuteranno fino a sabato prossimo delle problematiche legate al livello delle maree, tema fondamentale anche per il futuro della città lagunare.

Le difficoltà incontrate da Live, nel corso degli ultimi anni, sono state illustrate dall'assessore Paruzzolo: “Nell'area vicino al palazzo del Cinema, all'ex Casinò e al Palagalileo (edifici in capo a Lido Eventi e Congressi), è stato allestito il cantiere per la costruzione del nuovo palazzo del cinema, penalizzando la società che ha subito un calo del numero di presenze, passate dalle 60 mila del 2006, alle 16.200 del 2011. Il 2012, grazie anche alla chiusura dei lavori, terminerà con 29.550 presenze, ma anche questo segnale positivo, alla luce dei minori gettiti nelle casse comunali, ci obbliga a una diversa proposta societaria per valorizzare quanto è stato fatto finora, allargando lo spettro delle attività. L'obiettivo che ci siamo dati è quello di investire nella crescita delle partecipate, allo scopo di portare il bilancio in attivo.”

“E' indispensabile che per questi palazzi, usati sia dall'Amministrazione comunale che dalla Biennale – hanno affermato Paruzzolo e Panciera – si trovi un punto di equilibrio sui lavori di ristrutturazione da intraprendere, affinché rispettino le necessità dei due enti. Mettere insieme risorse economiche e tecniche significa avviare una sinergia che sarà vantaggiosa per entrambe".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Finiscono in acqua dal vaporetto, morte due donne

  • Addio ad Ambra, morta a 31 anni

  • Bollettino contagi e ricoveri per Covid-19 domenica mattina, regione e provincia

  • Coldiretti Venezia: si raccolgono adesioni per il lavoro in campagna

  • Bollettino serale, registrati tre decessi in provincia

  • Il bollettino Covid-19 del 3 aprile sera: ancora morti, calano i ricoveri

Torna su
VeneziaToday è in caricamento