Lotta all'abusivismo: a Eraclea nei guai una 60enne che vendeva piante porta a porta

Per la signora verrà richiesto il foglio di via dal territorio comunale. Non aveva i permessi. Sorpreso in flagrante anche un 25enne marocchino. Sequestri e multe di 10mila euro

Maxi sanzioni e sequestri a Eraclea, al termine di un fine settimana in cui sono continuati i controlli dei carabinieri della stazione locale per contrastare l'abusivismo commerciale. Nei guai nei giorni scorsi sono finiti un cittadino marocchino di 25 anni e una donna di nazionalità italiana di 60 anni, già gravata da precedenti penali, cui è stato richiesto il foglio di via dal territorio della località balneare. Quest'ultima è stata sorpresa in flagrante mentre cercava di vendere senza le dovute autorizzazioni delle piante ornamentali. Lo faceva porta a porta.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le piantine sono state requisite al pari dei prodotti irregolari trovati nella disponibilità del 25enne marocchino, per lo più teli da mare. Il valore totale del materiale sequestrato sarebbe superiore a 200 euro. In tutto sono state 12 le persone controllate, tutte risultate regolari sul territorio nazionale. Ai due abusivi sono state comminate sanzioni che supererebbero i 10mila euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si alza il rischio di contagio, in Veneto regole più severe: lunedì nuova ordinanza

  • Sorpresi a fare sesso in strada, multa di 20mila euro

  • Spara e uccide l'ex marito della compagna: arrestato

  • "Reato di procurato allarme": presentato un esposto contro il presidente Luca Zaia

  • Moda e calzature in ginocchio

  • Addio a Carlotta, morta nel sonno a 13 anni

Torna su
VeneziaToday è in caricamento