Si sente male e finisce in coma: aveva ingerito un etto di eroina

Arrestato dai carabinieri un 34enne. Nello stomaco aveva dieci ovuli contenenti droga

Gli ovuli che il 34enne aveva ingerito

Tutto è cominciato un paio di settimane fa, quando il personale dell'ospedale di Mirano ha informato i carabinieri di uno strano ricovero. Un uomo di 34 anni, S.A., nigeriano, era stato soccorso e si trovava in rianimazione in coma. Le indagini hanno presto rivelato che aveva ingerito degli ovuli di eroina. Il giovane ha rischiato la vita. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'esame radiologico ha rivelato la presenza, all’interno dell’apparato digerente, di numerose masse estranee, dalla forma ovale, di cui una sicuramente rotta e sospettata di essere l’origine del malore. Nel corso delle settimane successive sono stati estratti dal corpo un totale di dieci involucri, contenenti eroina, del peso complessivo di un etto. L'uomo, quando si è ripreso, è stato arrestato. E' in corso una serie di verifiche e controlli per individuare il canale di approvvigionamento della droga e il giro di clientela o “dettaglianti” alla quale era destinata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sorpresi a fare sesso in strada, multa di 20mila euro

  • Centri autorizzati assistenza fiscale (Caaf) e Caf: indirizzi delle sedi a Venezia

  • Picchia il compagno in palestra e lo minaccia di morte con un coltello, denunciata

  • Controlli più restrittivi su chi torna da fuori Europa: la nuova ordinanza regionale

  • Ratti e scarsa igiene: chiuso ristorante etnico di Dolo

  • Schianto tra due auto, morta un'anziana donna

Torna su
VeneziaToday è in caricamento