Ha un malore e collassa nella piscina del camping: turista in gravi condizioni

Un 56enne cardiopatico ospite di un campeggio a Ca' Savio è stato intubato giovedì pomeriggio e trasportato al Civile di Venezia. Fondamentale l'intervento di bagnini e sanitari

Grande preoccupazione verso le 17.30 di giovedì all'interno di un campeggio situato in via Vettor Pisani, a Ca' Savio. L'intervento veloce e preciso degli addetti al salvataggio, assieme a croce verde e sanitari del 118, ha permesso di salvare la vita a un 56enne tedesco cardiopatico che, a un certo punto, si è sentito male mentre pare si trovasse a bordo piscina (non avrebbe infatti inalato acqua nei polmoni). Fin da subito si è capito che la situazione era molto preoccupante: i soccorritori hanno subito iniziato a praticare le manovre rianimatorie, mentre nel frattempo è stato chiesto l'intervento anche dell'elicottero del 118, arrivato dall'ospedale di Treviso.

I sanitari hanno quindi stabilizzato il paziente, che non respirava ma manteneva un'attività cardiaca, e l'hanno caricato a bordo del velivolo. Privo di sensi. Per questo motivo è stato intubato e trasportato poi d'urgenza all'ospedale Civile di Venezia, dov'è arrivato in codice rosso. Solo le prossime ore potranno contribuire a chiarire il quadro clinico del 56enne, che verrà sottoposto agli accertamenti del caso.

L'intervento dell'elicottero, davanti agli occhi della moglie del turista, ha attirato l'attenzione di molti tra turisti e residenti che si trovavano in zona Ca' Savio. Non la prima volta in questi giorni che si assiste a emergenze del genere in piscina nel territorio di Cavallino-Treporti: un bambino di nazionalità straniera, infatti, di recente ha rischiato di annegare dopo essere rimasto a lungo in acqua. Anche in quel caso provvidenziale si è dimostrata l'efficienza dei soccorsi. 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Ilnor, lavoratori sulle barricate: "Qui i camion da Brescia non entrano, sciopero a oltranza"

    • Cronaca

      "Cessione del ramo d'azienda per disfarsi dei lavoratori", il giudice dà ragione alla Fiom

    • Cronaca

      Fermati alla barriera di Mestre con quasi mezzo chilo di cocaina, coniugi arrestati

    • Cronaca

      Il bando sta per vedere la luce: si avvicina l'assunzione di 70 vigili a Venezia

    I più letti della settimana

    • Ilnor, tutto è perduto. Sindacati: "L'azienda di Scorzè chiude i battenti. In 100 a casa"

    • Travolta mentre attraversa la strada a Oriago di Mira, donna grave in ospedale all'Angelo

    • Il sogno di una Mestre "più veneziana": progetto per riaprire il canale fino alle Barche

    • Rapina al supermercato a Fossò: "Clienti impauriti, mi hanno puntato la pistola contro"

    • Prende la madre a martellate in testa: figlio arrestato, anziana grave in ospedale

    • L'autista lo riconosce e non vuole farlo salire: in 2 bloccano l'autobus in centro a Noale

    Torna su
    VeneziaToday è in caricamento