Picchia la moglie e la ferisce con un coltello, 33enne in arresto per maltrattamenti

E' accaduto venerdì a Marghera dopo le denunce presentate dalla donna per le aggressioni fisiche subite e a seguito delle indagini messe in atto dai carabinieri

Arrestato per maltrattamenti in famiglia. Si è chiusa venerdì pomeriggio, con la custodia cautelare in carcere di un 33enne di origini senegalesi, una vicenda di violenza iniziata con una denuncia del 2012. A rivolgersi alle forze dell'ordine era stata la moglie, 40enne veneziana, vittima di una serie di aggressioni fisiche. L'ultima, la più grave, le è costata il ferimento alla mano ad opera del consorte.

L'indagine

Il provvedimento si è reso necessario al termine dell’ultima attività d’indagine sviluppata dai carabinieri, iniziata con l'episodio più recente denunciato a metà novembre. È emerso che la donna fin dall’inizio del matrimonio, avvenuto nove anni fa, aveva subito, non in maniera continuativa, aggressioni verbali e fisiche dal marito, che nell’ultimo periodo erano diventate insostenibili.

Aggressioni fisiche

Nel 2012 aveva presentato una prima denuncia per le aggressioni subite dal consorte, di mestiere operaio; tuttavia l’aveva ritirata a seguito di un rappacificamento. La donna, nella denuncia presentata a novembre, lamentava che il marito non contribuiva in alcun modo al ménage familiare, né sostenendo economicamente alcuna spesa, né aiutando nei lavori domestici, avendo la coppia un figlio minorenne.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Stalking e maltrattamenti, le imprese prendono con sè le vittime

Ferimento con il coltello

L'episodio eclatante è avvenuto due settimane fa, il 14 dicembre: al culmine dell’ennesimo litigio, il marito, con un coltello da cucina, ha ferito alla mano destra la donna indifesa. Le indagini seguite e coordinate dal sostituto Procuratore della Repubblica del Tribunale di Venezia, Raffaele Incardona, hanno condotto all'arresto dell'uomo che è stato portato in carcere, al Santa Maria Maggiore di Venezia.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si alza il rischio di contagio, in Veneto regole più severe: lunedì nuova ordinanza

  • Sorpresi a fare sesso in strada, multa di 20mila euro

  • Spara e uccide l'ex marito della compagna: arrestato

  • "Reato di procurato allarme": presentato un esposto contro il presidente Luca Zaia

  • Moda e calzature in ginocchio

  • Addio a Carlotta, morta nel sonno a 13 anni

Torna su
VeneziaToday è in caricamento