Una 34enne morta all'ospedale poche ore dopo aver partorito

Francesca Schirinzi, residente ad Annone Veneto, è stata colpita da arresto cardiaco e ha perso la vita stamattina alle 6. Il bambino sta bene

Una donna di 34 anni, Francesca Schirinzi, residente ad Annone Veneto e originaria di Castrignano del Capo (Lecce), è morta durante la notte all'ospedale di Oderzo (Treviso). Poco prima, all'1.41, aveva dato alla luce un bambino, nato in buone condizioni, con parto spontaneo e senza complicanze. Due minuti dopo il parto la donna avrebbe subìto un arresto cardiaco.

Tentativi di soccorso

Immediatamente sono state attivate le manovre rianimatorie con il supporto dell’anestesista/rianimatore e la paziente ha inizialmente ripreso l’attività cardiocircolatoria. Eseguiti gli opportuni accertamenti, è stata portata in sala operatoria per approfondire le sue condizioni e controllare le cause di un sanguinamento vaginale. Durante questa fase, alle 5, c'è stato un secondo arresto cardiaco. Nuove manovre rianimatorie, ma intanto la donna avrebbe iniziato a perdere sangue in più punti. Alle 5.55, nonostante tutti i tentativi, in seguito alla comparsa di un terzo arresto cardiaco, i medici hanno constatato il decesso della paziente.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Mortalità materna

«In questo momento difficile siamo vicini alla famiglia e all’équipe sanitaria - ha commentato il direttore generale dell'asl, Francesco Benazzi -. Nel caso la famiglia lo ritenga opportuno siamo a disposizione per fornire supporto psicologico». In Italia la mortalità materna ha una incidenza di 8-9 morti ogni 100mila parti. La maggioranza dei decessi, il 68%, avviene in occasione del parto e il 19% durante la gravidanza.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Centri autorizzati assistenza fiscale (Caaf) e Caf: indirizzi delle sedi a Venezia

  • Tuffo nell'acqua bassa a Jesolo, un ragazzo all'ospedale

  • Picchia il compagno in palestra e lo minaccia di morte con un coltello, denunciata

  • Ratti e scarsa igiene: chiuso ristorante etnico di Dolo

  • Il ceppo di covid proveniente dalla Serbia è molto aggressivo. Zaia: «Preoccupati per i virus importati»

  • Il giorno del Mose: alle 12.25 la Laguna è completamente isolata dal mare | DIRETTA

Torna su
VeneziaToday è in caricamento