Passeggeri schifati sull'autobus: un anziano maniaco masturba l'altro

E' accaduto domenica pomeriggio sul ponte della Libertà, sulla linea 2. "Entrambi poi sono scesi a piazzale Roma come se niente fosse"

Autobus ancora territorio di maniaci e di esibizionisti che si lasciano andare ai comportamenti peggiori. Ma stavolta tutto viene documentato da una passeggera che, schifata per ciò che si è trovata davanti agli occhi, ha deciso di documentare l'approccio di due uomini molto in là con l'età. "Per rispondere anche a chi spara a zero quando chi si macchia di queste malefatte è magari gente di colore, come accaduto pochi giorni fa", spiega la testimone.

Fatto sta che i due esibizionisti stavolta sono italianissimi e hanno entrambi i capelli bianchi. Uno dei due ha anche la fede al dito, ma evidentemente questo poco gli importa. A un certo punto, sull'autobus della linea 2 in direzione Venezia, sul Ponte della Libertà uno inizia a masturbare l'altro. Così, come se niente fosse. Lo sguardo che sembra essere assente e disinteressato, per non attirare l'attenzione su di sé. In verità era tutta una finta mentre il suo "compare" (o compagno a questo punto) si era aperto la patta dei pantaloni lasciando che l'altro portasse a termine il suo compito.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il tutto in fondo al pullman, credendo di non essere visti da nessuno. Venti minuti dopo le 14. "Poi una volta arrivati a piazzale Roma sono scesi come se niente fosse - continua la testimone suo malgrado dei fatti - che schifo". Sempre sulla linea 2 il 24 maggio scorso, una giovane mestrina era stata molestata da un uomo sui trent'anni di colore. L'aveva "puntata" e anche in quel caso aveva aperto la cerniera dei pantaloni, venendo scoperto "in flagrante" (DETTAGLI). "Ho visto tanti commenti razzisti su quella storia - conclude la donna - ma non è che noi italiani come si vede ci comportiamo molto meglio".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Venezia usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Centri autorizzati assistenza fiscale (Caaf) e Caf: indirizzi delle sedi a Venezia

  • Tuffo nell'acqua bassa a Jesolo, un ragazzo all'ospedale

  • Picchia il compagno in palestra e lo minaccia di morte con un coltello, denunciata

  • Ratti e scarsa igiene: chiuso ristorante etnico di Dolo

  • Schianto tra due auto, morta un'anziana donna

  • Il giorno del Mose: alle 12.25 la Laguna è completamente isolata dal mare | DIRETTA

Torna su
VeneziaToday è in caricamento