Protesta degli immigrati durante Miss Italia: in 150 sfilano a Jesolo

La manifestazione, organizzata da Sel e movimento Sinistra del litorale arriva dopo le tensioni di un mese fa. Non ci sono stati disagi durante la diretta tv

Foto facebook

Una manifestaizone per dire basta alla linea dura intrapresa dalla giunta nei confronti dei venditori abusivi in spiaggia. Come riportano i quotidiani locali Sel e il movimento Sinistra del litorale, nella serata di domenica hanno protestato ad un mese dal controllo antiabusivismo su un bus di linea, durante il quale c'erano stati degli scontri fra agenti di polizia ed alcuni vensitori abusivi senegalesi (LEGGI I DETTAGLI).

Un corteo pacifico di 150 persone ha quindi sfilato nelle vie del centro di Jesolo tra le 19.30 e le 20 di domenica, passando anche da piazza Mazzini a piazza Brescia. Agli orgnizzatori non va giù il pugno duro adottato dall'amministrazione comunale. La manifestazione, per non creare troppo disagio, non è però passata dal Pala Arrex dove si stavano svolgendo le finali di Miss Italia in diretta televisiva.

"Illegale è la povertà, non il povero", con questo grido militanti di Sel ed extracomunitari hanno sfilato assieme per le vie del centro, cercando di dire alla giunta del sindaco che "non è con le tensioni che si risolve il problema dell'abusivismo. Un messaggio chiaro che solo il tempo saprà dirci se è stato recepito dal Comune.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Poca neve a Venezia, poi la pioggia

  • Un bambino sparito dopo scuola è stato ritrovato dopo ore di ricerche

  • Contro un albero e giù nel fosso: muore un 43enne

  • Trovato il corpo senza vita di Paolo Tramontini

  • Il sindaco Brugnaro risponde alle polemiche di Celentano: «L'ho invitato qui»

  • Violento scontro fra furgone e trebbiatrice sulla Triestina

Torna su
VeneziaToday è in caricamento