Corteo, musica e spettacoli per Venezia: "Contro le (s)vendite, a favore della resilienza"

Manifestazioni per le calli della città, con flash mob iniziale e reading. Punto di partenza l'ex Vida in Campo San Giacomo dell'Orio poco dopo le 15 di sabato, eventi fino alle 19

Continua la lotta dei cittadini attivi contro la vendita dell'antico teatro di anatomia, l'ex Vida, in campo San Giacomo dell'Orio. Ma non solo. Dopo l'occupazione lunga mesi, dopo il sequestro preventivo penale dell'edificio e il presidio di protesta, sabato va in scena una manifestazione cittadina allargata, partita poco dopo le 15 proprio davanti all'ex Vida e proseguita con un itinerario ideale fatto di spettacoli, musica dal vivo e reading.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Manifestazione contro la svendita della città"

Si parte con il flash mob e gli interventi di apertura, poi verranno toccati alcuni punti cruciali della città, dal Ponte di Calatrava a Palazzo Grandi Stazioni, da San Geremia a San Bortolomio, fino al ritorno a San Giacomo dell'Orio. Una manifestazione cittadina che chiama a raccolta tutti gli amanti della città: "La Vida - spiegano i cittadini - è il simbolo della capacità di resistere alla privatizzazione della città, un esempio di resilienza. Abbiamo visto pezzi di città venduti al miglior offerente e trasformati in spazi di profitto turistico che svuotano la città del suo significato e dei suoi abitanti e la trasformano in un contenitore vuoto. Crediamo che un'altra città sia possibile e la vogliamo costruire con tutte le realtà che in città si impegnano quotidianamente contro la (s)vendita del patrimonio pubblico e a difesa della residenzialità".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza in Veneto: la mascherina non sarà più sempre obbligatoria

  • Dagli scavi in A4 è emersa un’imponente struttura di epoca romana

  • In arrivo forti rovesci e grandinate

  • Bacaro chiuso 5 giorni per violazione delle norme anti-Covid

  • Un etto di cocaina e 15 mila euro in contanti: 4 arresti

  • Dal primo giugno tutto il personale Actv torna in servizio

Torna su
VeneziaToday è in caricamento