Maxi rissa dell'Epifania a Sottomarina: locale sospeso per sette giorni

Una vera e propria lotta di strada, degenerata dopo un alterco tra due giovani. Una decina di ragazzi aveva preso parte alle colluttazione, tra cui anche un minore

I carabinieri appongono i sigilli al locale

La rissa era nata da un iniziale alterco tra due ragazzi. Insulti che poi erano rapidamente degenerati in violenza, con bottiglie rotte usate come armi e almeno una decina di ragazzi coinvolti. Dopo aver analizzato i fatti, il questore di Venezia ha disposto la sospensione per sette giorni del locale all'esterno del quale si era creato il teatro di battaglia. A porre i sigilli al bar ristortante, nella serata di venerdì, sono stati i carabinieri di Chioggia.

La maxi rissa dell'Epifania: i dettagli

I fatti

La chiamata alle forze dell'ordine, nella notte tra sabato e domenica scorsa, era partita alle 2.30, per segnalare il divampare di una vera e propria guerriglia fra due gruppi, con almeno un coltello e colli di bottiglia. Tra i contenendeti anche un minorenne ed una ragazza. Cinque dei ragazzi coinvolti erano stati colti in flagranza di reato e quindi arrestati. Fra i tre denunciati anche la giovane e il minore. Tutti i partecipanti alla rissa, tranne due, sono rimasti feriti e medicati all'ospedale, nessuno in gravi condizioni.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tacco11 della famiglia di Federica Pellegrini nel nuovo hotel a 5 stelle di Jesolo

  • Sorpreso con un trans, paga subito la multa: «Ma non ditelo a mia moglie» ​

  • Violenta collisione in serata, perde la vita un 53enne di San Stino

  • L'Auchan passa a Conad. Sciopero e presidio a Mestre

  • Controlli e multe nei ristoranti: 225 chili di alimenti sequestrati in un solo esercizio

  • Schianto fra 3 veicoli all'incrocio: un ferito grave

Torna su
VeneziaToday è in caricamento