Meteo Venezia, torna "Caronte" allarme caldo nel fine settimana

L'anticiclone dal nome "infernale" torna in Italia e promette temperature ben al di sopra della media stagionale. Protezione civile in allerta

Caldo, afa e clima torrido, queste le conseguenze del ritorno in Italia del “demonico” Caronte, l'anticiclone atlantico “dagli occhi di bragia” che porterà con sé temperature molto più alte della media stagionale. Si inizia a sudare già mercoledì sera, ma i veri picchi si avranno a partire da giovedì, con particolare attenzione poi per venerdì e sabato, quando la colonnina di mercurio del termometro rischia di fare un ulteriore balzo verso l'alto. Intanto intorno alle 17 di mercoledì un rapido temporale ha spezzato l'afa tra Treviso e Mestre, ma si è tratto solo di una tregua temporanea.

SFUGGIRE ALLA CANICOLA: L'ELENCO DEI CENTRI CLIMATIZZATI

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

BOLLINO ARANCIONE - La protezione civile del Veneto ha dichiarato lo “stato di allarme per disagio fisico” nella zona costiera della regione per le giornate di mercoledì, e giovedì 25 luglio. Il disagio fisico è previsto in peggioramento sino a diventare intenso, nel fine settimana, in tutte le zone climatiche. Le massime in pianura dovrebbero spingersi sino a 36-38 gradi, ma la percezione a causa dell'afa sarà pari ai 40. Il cambiamento è atteso da lunedì sera e soprattutto martedì, quando l'abbassamento del flusso atlantico verso la Penisola porterà temporali ed un generale ridimensionamento del campo termico. È attivo il numero verde 800462340, realizzato con la collaborazione del servizio Telesoccorso e Telecontrollo, nonché il servizio di reperibilità per la segnalazione di eventuali emergenze di competenza dell’unità di progetto protezione civile. Il tempo nei prossimi giorni sarà in prevalenza stabile e soleggiato con temperature in contenuto aumento. Qualità dell'aria in lieve peggioramento. Restano attivi i centri climatizzati in tutto il territorio, per permettere ad anziani e soggetti a rischio di trovare “rifugio” dalla furia di Caronte.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gli aggiornamenti sul contagio in Veneto e in provincia la sera dell'1 aprile

  • Addio ad Ambra, morta a 31 anni

  • Ricoveri e decessi: gli aggiornamenti del 31 marzo sera

  • Bollettino contagi e ricoveri per Covid-19 domenica mattina, regione e provincia

  • Ricoveri e decessi, gli aggiornamenti di oggi

  • Coldiretti Venezia: si raccolgono adesioni per il lavoro in campagna

Torna su
VeneziaToday è in caricamento