Meteo Venezia: rovesci, pioggia e temporali in tutta la provincia

Mattinata di maltempo per tutti i veneziani, ma nelle prossime ore la situazione dovrebbe già stabilizzarsi. Intanto protezione civile in allerta

Risveglio al sapore di pioggia per i veneziani. Mercoledì mattina i cittadini di tutta la provincia si sono svegliati con sopra la testa un cielo grigio e minaccioso e scroscii di temporale che rigavano le finestre. Piove ovunque, oggi in Veneto, ma la perturbazione è del tutto passeggera.

LE PREVISIONI - Questa l'analisi dell'Arpav (Agenzia regionale per l'ambiente del Veneto) sull'attuale situazione meteo in regione. La pioggia dovrebbe interessare l'intero territorio del Veneto in mattinata con progressive schiarite nel pomeriggio quando dovrebbe registrarsi, comunque, una certa instabilità. Da domani l'anticiclone delle Azzorre riporterà il cielo in prevalenza sereno o poco nuvoloso con temperature in risalita ma non alte rispetto alla media secondo l'Arpav le temperature massime dovrebbero così subire un attenuamento. Successivamente tornerà il caldo probabilmente non ai livelli dei giorni scorsi. Possibili instabilità, quanto a precipitazione, a livello locale verso il fine settimana.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

IN ALLERTA - La protezione civile intanto si è già attivata. In riferimento alla situazione meteorologica sul territorio regionale, il centro funzionale decentrato ha dichiarato fino alle 14 di mercoledì per rischio idrogeologico lo stato di attenzione e lo stato di pre allarme a livello locale in caso di temporali intensi per i seguenti bacini: Vene-A (Alto Piave - provincia di Belluno); Vene-B (Alto Brenta-Bacchiglione), Vene-C (Adige-Garda e Monti Lessini), Vene-E (Basso Brenta-Bacchiglione), Vene-F (Basso Piave - Sile e Bacino Scolante in Laguna), Vene-G (Livenza-Lemene-Tagliamento). Le amministrazioni locali dovranno porre in atto le procedure di allertamento dovute a conclamate criticità o particolari sofferenze idrogeologiche e idrauliche presenti nel territorio di competenza, in particolare i Comuni caratterizzati dalla presenza di fenomeni di colate rapide.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si alza il rischio di contagio, in Veneto regole più severe: lunedì nuova ordinanza

  • Le previsioni: possibili grandinate e raffiche di vento

  • Violento maltempo: tetti scoperchiati, albero caduto su una casa di cura FOTO

  • Auto cappottata al casello Mestre-Villabona

  • «I pusher nigeriani si sono impadroniti di Marghera, gang pericolosissima»

  • Pestaggio nella notte a Jesolo, uomo in ospedale lotta tra la vita e la morte

Torna su
VeneziaToday è in caricamento