In comunità per rapina, ma viene trovato a spasso: sedicenne portato in carcere

Misura aggravata per un giovanissimo originario della provincia di Treviso e affidato ad una struttura di Mira: i carabinieri lo hanno scoperto a violare gli obblighi a cui era sottoposto

Era stato sottoposto a custodia cautelare nelle scorse settimane dopo essere stato ritenuto responsabile di rapina e lesioni personali, reati commessi in gennaio a Vicenza. Per lui, minorenne nato nel 2002, il giudice aveva stabilito la misura del collocamento in comunità. Così era stato affidato ad una struttura del comune di Mira.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Portato in carcere

Il problema è che il giovanissimo non ha voluto saperne di rispettare l'obbligo di permanenza a cui era sottoposto: i carabinieri della tenenza locale lo hanno scoperto a violare le prescrizioni, accertando diverse evasioni dalla struttura protetta. Il suo comportamento è stato segnalato al giudice, che a quel punto non ha potuto far altro che inasprire la misura nei suoi confronti. Il 16enne (originario della provincia di Treviso) è stato nuovamente arrestato nella serata di venerdì e condotto al carcere minorile di Treviso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gli aggiornamenti sul contagio in Veneto e in provincia la sera dell'1 aprile

  • I contagi e i pazienti coronavirus aggiornati a domenica sera

  • I dati aggiornati sui casi di coronavirus in provincia e nel Veneto

  • Ricoveri e decessi: gli aggiornamenti del 31 marzo sera

  • Pazienti ricoverati e tamponi positivi al coronavirus domenica

  • Coronavirus, i dati aggiornati del 26 marzo

Torna su
VeneziaToday è in caricamento