Violenza sessuale su una 15enne in spiaggia a Jesolo, condannato a tre anni e quattro mesi

Sentenza nei confronti di Gueye, 25enne accusato di aver stuprato una minorenne nel 2018

La sentenza è arrivata oggi pomeriggio. Tre anni e quattro mesi. È quanto dovrà scontare Mohamed Gueye, 25enne originario del Senegal accusato di aver stuprato una 15enne ad agosto 2018 in spiaggia a Jesolo. Gueye è stato condannato con il rito abbreviato che consente di beneficiare di uno sconto di un terzo della pena in caso di condanna.

Violenza sulla spiaggia

La violenza, stando alla denuncia della ragazzina, sarebbe avvenuta nella spiaggia di piazza Mazzini. I due, che si erano conosciuti quella sera, avevano deciso di raggiungere insieme la spiaggia, come si evince dalle immagini registrate dalle telecamere. Una volta appartati, secondo il racconto della 15enne Gueye l’avrebbe costretta ad avere un rapporto sessuale. Il 25enne era stato arrestato due giorni dopo a Mestre dalla polizia. In fase di indagini e di processo ha sempre dichiarato che il rapporto sessuale c’era stato ma che la ragazzina era consenziente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ordigno a Marghera. Evacuazione di 3mila persone, niente treni e aerei: Venezia sarà isolata

  • Grosso giro di prostituzione in due locali: prestazioni fino a 1500 euro a notte, 5 persone in arresto

  • Bollo auto, tutte le novità del 2020 dagli sconti alle nuove modalità di pagamento

  • Ladri in fuga sui tetti, braccati con l'elicottero e catturati

  • Schianto contro un muretto in cemento, perde la vita

  • Una donna si è data fuoco davanti al tribunale dei minori di Mestre

Torna su
VeneziaToday è in caricamento