Molestie ai turisti, sputi e insulti ai carabinieri: in manette

Un cittadino marocchino è stato arrestato ieri sera nei pressi di un camping di Cavallino-Treporti. Il suo "compare", invece, è stato denunciato per ubriachezza molesta

Su di giri per l'eccessivo consumo di alcol, avevano cominciato ad importunare i turisti  all'interno di un campeggio di via Fausta a Cavallino-Treporti. Quando i carabinieri sono intervenuti per limitarli ed allontanarli si sono dimostrati subito poco propensi a collaborare, e uno dei due, in particolare, ha cominciato a scagliarsi contro i militari, insultandoli e minacciandoli. Per lui, N.F., cittadino marocchino di 25 anni, la serata di ieri è finita con le manette ai polsi.

Manette ai polsi

A segnalare la presenza dei due cittadini extracomunitari visibilmente ubriachi e molesti è stato l'addetto alla sicurezza del camping, preoccupato per la sicurezza delle famiglie che soggiornavano all'interno della struttura. All'arrivo dei carabinieri è stato uno dei due balordi, in particolar modo, a dimostrarsi ostile. Prima si sarebbe rifiutato di mostrare i documenti, poi si sarebbe anche scagliato fisicamente contro le forze dell'ordine, che a quel punto hanno deciso di immobilizzare l'uomo ed ammanettarlo.

Arresto e denunce

L'esagitato, condotto negli uffici della caserma di Ca' Savio, avrebbe continuato nel suo stato di agitazione, senza limitarsi. Agli insulti e alle provocazioni fisiche, sarebbero seguiti anche degli sputi. A quel punto i militari, vista la totale assenza di cooperazione e i precedenti del ragazzo per lesioni, violenza e minacce, lo hanno arrestato per oltraggio e minaccia a pubblico ufficiale. È stato quindi condotto e trattenuto per la notte presso le camere di sicurezza della compagnia di San Donà. In attesa della direttissima di lunedì mattina. Entrambi gli stranieri sono stati denunciati per ubriachezza molesta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Apre il nuovo supermercato Aldi di Mestre

  • Epilessia: anche nel distretto di Mirano-Dolo c’è una risposta a questa malattia neurologica

  • Auto esce di strada e finisce contro un platano, morta una 38enne

  • Controlli a tappeto nel Veneziano, quattro arresti

  • Fermato con la cocaina, in casa un arsenale di armi e esplosivo al plastico

  • Badante si schianta con l'auto: aveva un tasso alcolemico di 3,33

Torna su
VeneziaToday è in caricamento