Mondiali 2014, ecco i maxischermi dove guardare le partite a Venezia

È già iniziata la febbre del Mundial brasiliano anche in laguna, ecco alcuni dei locali per vedere all'opera gli azzurri di Cesare Prandelli

Qualcuno, dopo i mondiali del 2006 che hanno visto capitan Cannavaro sollevare alto il trofeo dorato, aveva eletto uno specifico bar (o cuscino del divano) a portafortuna per eccellenza, salvo poi sconfessarlo dopo la magra figura in Sudafrica, quattro anni dopo; qualcun altro preferisce tentare ogni volta la sorte, cambiando locale (e amici) ad ogni partita, perché anche la mancanza di scaramanzia può diventare superstizione; poi ci sono quelli per cui non cambia niente, che giochi l'AlbinoLeffe o l'Italia di Prandelli la partita la si guarda sempre nello stesso bar-sport di Benniana memoria; infine ci sono i tifosi dell'ultimo minuto, quelli che trattengono il fiato solo ogni quattro anni (o ogni due, se gli “piglia bene” e decidono di seguire pure gli Europei), che tifano azzurri ma di calcio ne masticano poco e che ancora non sanno gli orari dei match, figurarsi dove guardarli; per loro, ma anche per tutti gli altri, ecco quindi una rapida mappa dei maxischermi che saranno allestiti a Venezia e dintorni per seguire le imprese della Nazionale, perché se non si tifa in compagnia che Mondiale è?

A VENEZIA – Nel centro storico saranno moltissimi i pub e i bar che trasmetteranno gli incontri in diretta, ma sembra che chi sperava in un ritorno dell'immenso schermo del cinema all'aperto di San Polo per seguire i gol degli 11 nostrani in grande stile resterà deluso: proiettore e poltroncine quest'anno resteranno in naftalina, niente film e niente partite. Lungo riva dei Sette Martiri e riva degli Schiavoni, comunque, saranno moltissimi i bar che tireranno fuori il televisore delle grandi occasioni e offriranno a cittadini e turisti la possibilità di guardare l'Italia cullati dalla lieve frescura che sale dal bacino di San Marco; certo, c'è da aspettarsi un aumento dei prezzi di birre e panini, ma chi passeggia a breve distanza dal salotto buono della laguna dovrebbe già sapere a cosa va incontro. A Santa Margherita sarà sicuramente una bella sfida, tra i tanti locali sempre pieni di clienti, per vedere chi offre di più, tra alta definizione e dimensioni dello schermo, ma pare che non vi sia traccia di ordinanze per l'allestimento di qualcosa di più. Gli amanti del brivido, infine, possono sempre ripiegare sui tanti locali stranieri più o meno nascosti tra le callette del centro storico, come lo Shark a due passi da Santa Maria Formosa (che trasmette sempre tutte le partite possibili, figurarsi quelle del Mundial) o l'Irish pub lungo strada Nuova: si rischia di sedere fianco a fianco con il nemico, ma considerando che il primo scontro ci vede sfidare l'Inghilterra si potrebbe pure avere la soddisfazione di sbraitare contro la regina spalleggiati da un picchetto di Irlandesi beffardi!

IN TERRAFERMA – Più scelta, specie in termini di dimensioni, ci sarà sicuramente a Mestre, dove saranno diverse le sagre e le location in grado di vantare veri e propri maxischermi e proiettori. A Forte Marghera, negli spazi gestiti dalla Cooperativa Controvento, si potranno guardare le partite mentre si mangia la carne alla griglia del Gatto Rosso o una classica e patriottica pizza cucinata a fianco al Bagolaro, magari precedendo il tutto con un aperitivo beneaugurante tra i divanetti della Baia del Forte (ammesso di essere muniti di un buon antizanzare). Poco distante, a San Giuliano, l'Estate Village (lo stesso che un paio d'anni fa si teneva a Marghera) piazzerà a fianco del palco riservato ai musicisti uno schermo gigante che, senza troppe partigianerie, mostrerà tutte le fasi del Mundial brasiliano, dalla prima partita tra Brasile e Croazia alle eliminatorie finali. Spostandosi verso il centro città, e più precisamente in piazzale Candiani, si trova un altro maxischermo pronto a trasmettere le gesta degli uomini di Prandelli, quello del multisala Img, che sfrutterà il display pubblicitario esterno per offrire una spettacolare diretta a chi deciderà di sedersi nei tavolini del Caffé Goppion. I residenti di Carpenedo, invece, potranno contare sui 30 metri quadrati del megaschermo allestito alla Plip di via San Donà, che oltre ad offrire snack biologici e birre artigianali per 30 diverse varietà garantirà uno spazio anche a chi ha già fatto indigestione di maglie azzurre, grazie alla terrazza “mundial free” dove il pallone è rigorosamente bandito. Infine, in area Auchan, nel parcheggio P8 di via Bella, il festival della cicchetteria veneziana “Bacaro on the road” non si farà sfuggire la possibilità di richiamare qualche curioso in più mettendo in piedi un televisore gigante per seguire la Nazionale; attenzione a non affezionarcisi, però: l'evento dura solo fino al 15 giugno, lasciando quindi i tifosi orfani del suo megaschermo appena dopo il primo match dell'Italia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

ALTERNATIVE E PREVISIONI – Spostandosi fuori dal Comune lagunare e più verso la spiaggia, a Jesolo è stato programmato addirittura un maxischermo itinerante, che si sposterà tra le piazze del litorale dando vita ad un evento nell'evento; sempre nella città balneare è poi previsto il ritorno di Alessandro Del Piero in qualità di presentatore d'eccezione, anche se l'ex bianconero dovrà alternarsi tra la spiaggia veneziana e gli impegni con Sky Sport, che quest'anno l'ha eletto commentatore televisivo proprio in occasione della competizione mondiale. Anche Mirano, approfittando del contemporaneo “Festival giovane… aspettando i mondiali”, avrà il suo megaschermo attivo già da giovedì per la partita d'apertura. Infine, per chi non disdegna il gioco d'azzardo, anche le sale Coinflip permetteranno di seguire le dirette, così come i Casinò di Ca’ Noghera e Ca’ Vendramin, dove sarà anche possibile allentare la tensione grazie alle bibite gratis offerte durante i 90 minuti della sfida. Un'ultima nota a margine, non propriamente positiva, per quanto riguarda il meteo, che nel fine settimana non sarà purtroppo molto clemente: nei vari siti di previsioni sabato è caratterizzato da nuvole di pioggia, che per i più ottimisti “scaricheranno” solo durante il primo pomeriggio per poi limitarsi ad aleggiare nel cielo fino a notte, minacciose ma innocue, mentre per i pessimisti continueranno ad innaffiare la laguna fino a tarda sera; prima di stabilire dove guardare Italia – Inghilterra, insomma, sarà meglio aspettare ancora un po' e capire cosa deciderà Giove Pluvio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Ha fotografato le mie bimbe in vaporetto»: nel telefono la polizia trova decine di foto di minori

  • Ecco i divieti che resteranno in vigore anche dopo il 3 giugno

  • Coda verso Venezia al mattino. Pressione sui mezzi nel corso della giornata

  • Ubriaco, picchia una ragazza e i carabinieri: neutralizzato con 2 dosi di sedativo

  • Auto fuori strada, morto un uomo

  • Lite finisce nel sangue: 37enne accoltella l'ex suocero

Torna su
VeneziaToday è in caricamento