Grandi navi, Moretti vede sindacati. Pigozzo e Zottis: "È ora di decidere"

Doppio colloquio della capogruppo Pd in Regione con Cgil e Cisl: "Piena disponibilità da parte loro a collaborare su portualità e logistica veneziana"

Alessandra Moretti va avanti sulle grandi navi: la capogruppo del Pd in Consiglio regionale ha avuto mercoledì due colloqui con i rappresentanti sindacali sui temi della portualità e della logistica veneziana. Il primo è stato con il segretario della Cisl di Venezia, Lino Gottardello: dopodiché è stato il turno del segretario della Cgil Metropolitana di Venezia, Enrico Piron. Attenzione anche al tema della riqualificazione di Porto Marghera, "punto caldo" per l'occupazione e il rilancio del sistema produttivo veneto a livello nazionale ed europeo.

"Da entrambi gli incontri - ha osservato la Moretti - ho rilevato la piena disponibilità per una collaborazione di ampio respiro, in grado di accelerare i tempi per l'adozione di una soluzione efficace, nel rispetto delle esigenze ambientali, del patrimonio lagunare e di quelle legate alle attività economiche e produttive. Nei prossimi giorni incontrerò anche Gerardo Colamarco, segretario generale Uil".

Sulla questione sono intervenuti anche i consiglieri regionali del Pd Bruno Pigozzo e Francesca Zottis: "Non si può ulteriormente tergiversare - affermano in una nota congiunta - La soluzione deve considerare l'equilibrio lagunare in base alla valutazione dell'impatto ambientale, ma la velocità è essenziale per mantenere viva l'economia veneziana sia come posti di lavoro, sia come polo di attrazione commerciale e turistico". In particolar modo, ricordano gli esponenti Dem, perché ci si trova alla vigilia della redazione del nuovo piano regolatore portuale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Il programma amministrativo 2015-20 del Pd per il Comune di Venezia - continuano - redatto dopo un percorso di ascolto e partecipazione della città, richiedeva esplicitamente la comparazione fra le varie soluzioni progettuali. Tornare indietro rispetto a questo punto sarebbe inaccettabile. Ciascuna proposta di soluzione, con pari livello di definizione, venga opportunamente vagliata".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Centri autorizzati assistenza fiscale (Caaf) e Caf: indirizzi delle sedi a Venezia

  • Tuffo nell'acqua bassa a Jesolo, un ragazzo all'ospedale

  • Picchia il compagno in palestra e lo minaccia di morte con un coltello, denunciata

  • Ratti e scarsa igiene: chiuso ristorante etnico di Dolo

  • Il ceppo di covid proveniente dalla Serbia è molto aggressivo. Zaia: «Preoccupati per i virus importati»

  • Il giorno del Mose: alle 12.25 la Laguna è completamente isolata dal mare | DIRETTA

Torna su
VeneziaToday è in caricamento