Funzionario del ministero francese morto, la causa una patologia cardiaca

Gilles Le Blanc, 44 anni, domenica sera si è accasciato al tavolo di un ristorante durante una vacanza veneziana. Nella tasca una bustina con della cocaina. Martedì effettuata l'autopsia

Era morto domenica sera dopo essersi accasciato al tavolo di un ristorante di Venezia. Il decesso di Gilles Le Blanc, 44 anni, vicecapo di gabinetto del ministero della Cultura francese, però, si era colorato delle tinte del giallo. Nella sua tasca, infatti, era stata trovata una bustina con mezzo grammo di cocaina. Per fugare ogni dubbio sui motivi della tragedia il pubblico ministero Stefano Ancillotto ha disposto un'autopsia sul corpo del malcapitato, che avrebbe mostrato come la vittima soffrisse di una grave patologia cardiaca.

La droga quindi potrebbe non c'entrare nulla, nonostante in ogni caso l'anatomopatologo che ha condotto l'esame ha effettuato anche alcuni esami sui liquidi corporei della vittima. I carabinieri della compania di Venezia hanno avviato delle indagini per capire la provenienza di quel mezzo grammo di cocaina, e per capire soprattutto se avrebbe potuto risultare letale. Nel caso in cui fosse stata tagliata con sostanze tossiche.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Attualità

    Ponte sul Tagliamento: da domenica aprirà anche la carreggiata da Venezia a Trieste

  • Attualità

    Anziano di 80 anni salvato dalla meningite con un intervento di cranioplastica

  • Attualità

    Firma per la questura di Marghera: svolta per la sicurezza, tutti gli uffici riuniti

  • Bissuola

    «Un grande centro di musica elettronica al teatro del Parco Bissuola»

I più letti della settimana

  • Lutto a Martellago e nel Veneziano per la morte improvvisa di Andrea Priviero

  • Succede in palestra a Mestre: gli addetti alle pulizie entrano nello spogliatoio femminile senza avvertire

  • Incidente in A4 direzione Venezia, morto un 39enne di Noventa di Piave

  • Carlotta è stata trovata: era nella barca dei genitori al porto di Jesolo

  • Trovato morto in casa dalla mamma: è overdose

  • Divieto di targa straniera, prime multe e sequestri in provincia

Torna su
VeneziaToday è in caricamento