Tragedia a Caorle, turista muore annegato: soccorsi inutili

Un 45enne, Ferdinando Imperati, martedì mattina ha perso la vita mentre si trovava in acqua a Porto Santa Margherita. Vana la rianimazione

Ha perso la vita di fronte ai componenti della propria famiglia. Davanti agli occhi della moglie e della figlia che con lui stavano trascorrendo un breve periodo di vacanza. Tragedia poco dopo mezzogiorno di martedì sulla spiaggia di Porto Santa Margherita, località di Caorle. Ferdinando Imperati, pizzaiolo 45enne di Ponte nelle Alpi, nel Bellunese, ma di origini napoletane, è morto annegato mentre si trovava in acqua con la figlia 14enne e due sue amiche nonostante la bandiera rossa issata dai responsabili dell'arenile. Le condizioni del mare sconsigliavano di fare il bagno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A un certo punto, però, il turista forse per un malore ha perso i sensi venendo recuperato da quanti hanno assistito alla scena e dagli addetti al salvataggio. Di punto in bianco lo sventurato è scomparso tra le onde, per poi riemergere privo di sensi. Nonostante le manovre di primo soccorso, però, non c'è stato nulla da fare. Sul posto è atterrato anche l'elicottero del 118, ma gli sforzi dei sanitari sono risultati vani. Il 45enne è spirato sul posto e il velivolo è stato costretto a ripartire vuoto. In spiaggia sono intervenuti anche gli uomini della capitaneria di porto e dei carabinieri della stazione locale, titolari dei rilievi. L'eco della tragedia si è allargata velocemente nell'intera località balneare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sorpresi a fare sesso in strada, multa di 20mila euro

  • Centri autorizzati assistenza fiscale (Caaf) e Caf: indirizzi delle sedi a Venezia

  • "Reato di procurato allarme": presentato un esposto contro il presidente Luca Zaia

  • Controlli più restrittivi su chi torna da fuori Europa: la nuova ordinanza regionale

  • Picchia il compagno in palestra e lo minaccia di morte con un coltello, denunciata

  • Ratti e scarsa igiene: chiuso ristorante etnico di Dolo

Torna su
VeneziaToday è in caricamento