Una persona ha perso la vita precipitando dalla basilica di San Giovanni e Paolo

Il corpo di un ragazzo è stato trovato a terra stamattina. Indaga la polizia, si ipotizza un suicidio

Stamattina, poco dopo le 7, è stato segnalato un corpo a terra davanti alla facciata principale della basilica San Giovanni e Paolo di Venezia, a Castello. Secondo una prima ricostruzione, una persona si sarebbe lanciata nel vuoto dopo essere salita fino ad un punto sopraelevato della chiesa, ad un'altezza tra i 20 ei 30 metri, ed è morta nell'impatto al suolo. I soccorritori ne hanno solo constatato il decesso.

Si tratta, stando alle prime informazioni, di un giovane di 25 anni di nazionalità tedesca. È possibile che per arrivare fin lì abbia utilizzato una impalcatura presente sul lato sud dell'edificio, ma gli accertamenti in questo senso sono in corso. Il ragazzo sarebbe stato visto poco prima mentre si aggirava nel campo laterale alla chiesa. Sull'episodio sta indagando la polizia.

Potrebbe interessarti

  • Consigli anti stress per il rientro dalle vacanze

I più letti della settimana

  • Gita in pedalò, entra in acqua e non riemerge: 23enne recuperato morto

  • Schianto auto-moto, due all'ospedale. Bloccato l'autista, guidava ubriaco

  • Schianto in autostrada, morta una 22enne

  • Un bambino salvato sulla spiaggia a Jesolo

  • Scivola e batte la testa, escursionista veneziano portato all'ospedale

  • Due bagnini indagati per l'annegamento a Jesolo

Torna su
VeneziaToday è in caricamento