Tragedia in azienda a Fossò, lavoratore perde la vita mentre sta pulendo una betoniera

L'allarme poco dopo le 8 di lunedì alla Beton, in zona industriale. Inutili i soccorsi dei sanitari del 118. Sul posto anche vigili del fuoco, carabinieri e Spisal. Possibile malore

Tragedia lunedì mattina a Fossò, dove una persona è stata trovata senza vita all'interno di una betoniera. Ancora da stabilire se sia stato un incidente sul lavoro o un malore (ipotesi che ha preso sempre più corpo nelle ultime ore) a causare il decesso. L'allarme è scattato poco dopo le 8 alla Beton Benacchio di Fossò, in piena zona industriale.

Sulla quarta strada si sono portati i sanitari del 118, che hanno cercato di rianimare la vittima, autista. Purtroppo però non c'è stato nulla da fare. L'uomo, Franco Polato, dipendente della ditta, fin da subito era apparso privo di sensi. Inutile anche l'intervento dei vigili del fuoco, mentre a stretto giro di posta sono stati informati anche i carabinieri e gli ispettori dello Spisal dell'Ulss 13. In corso accertamenti per stabilire la dinamica dell'accaduto. Pare che il lavoratore si trovasse nella betoniera mentre erano in corso operazioni di pulizia del calcestruzzo rimasto. All'interno quindi non si trovavano sostanze in grado di sprigionare gas potenzialmente letali. Il 59enne, residente a Piove di Sacco, sposato, a un primo esame esterno non presentava segni di lesioni. E' deceduto con ogni probabilità a causa di un malore, forse favorito anche dalle temperature elevate che si raggiungono all'interno di una betoniera.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A fine mattinata gli accertamenti dello Spisal erano ancora in corso. La betoniera è stata posta sotto sequestro per permettere i rilievi del caso, mentre è possibile che il magistrato disponga l'autopsia sul corpo della vittima, o comunque ulteriori verifiche che permettano di fare piena luce sulle cause del decesso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si alza il rischio di contagio, in Veneto regole più severe: lunedì nuova ordinanza

  • Spara e uccide l'ex marito della compagna: arrestato

  • "Reato di procurato allarme": presentato un esposto contro il presidente Luca Zaia

  • Moda e calzature in ginocchio

  • Addio a Carlotta, morta nel sonno a 13 anni

  • Sorpresi a fare sesso in strada, multa di 20mila euro

Torna su
VeneziaToday è in caricamento